Fino al 15 aprile 2016 sono aperte le iscrizioni - gratuite - per partecipare alla III^ edizione de La mia città solidale - Concorso fotografico sul tema del Calcio Solidale. Promosso da Fondazione Roma Solidale onlus, in collaborazione con Roma Capitale e la Rete del Calcio Solidale e con il patrocinio di ANMIL – Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro, il concorso è nato per svelare e raccontare le Città dentro la Città, l’architettura di gesti e di vita, corpi e relazioni. Questa terza edizione 2016 porrà al centro il tema “CALCIO SOLIDALE, INCLUSIONE, PARTECIPAZIONE”. Le opere dovranno dunque raccontare la pratica sportiva, e nello specifico il Calcio, quale strumento di aggregazione e solidarietà, esperienza di uguaglianza, laboratorio di integrazione e partecipazione collettiva, rappresentando il legame virtuoso tra sport, territorio, inclusione di persone vulnerabili e benessere comunitario.

Pubblicato in Concorsi

Nell’ambito della XV edizione di FOTOGRAFIA - Festival Internazionale di Roma, l’IILA - Istituto Italo-Latino Americano lancia la nona edizione del Premio IILA-FOTOGRAFIA, rivolto a fotografi emergenti latinoamericani fino ai 35 anni di età. I fotografi che intendono partecipare alla selezione dovranno inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. un progetto sul tema “In periferia” entro il 30 settembre 2016.

Pubblicato in Concorsi

Fino al 15 settembre 2020 è possibile partecipare gratuitamente al 4° Concorso fotografico HUMAN 2020 - L'umanità al bivio. HUMAN 2020 vuole raccontare la situazione attuale e rendere evidenti le scelte di fronte a cui siamo posti. Si invitano i partecipanti a scovare e raccontare indizi di quella realtà che vorremmo trovare fuori dalla porta una volta che questa crisi sarà finalmente terminata.

Pubblicato in Concorsi

Dalla loro resistenza allo Stato islamico, i curdi sono tornati ad essere al centro dell’attenzione pubblica. Chi è questa gente, divisa tra Turchia, Iraq e Siria, che ha sfidato il terrore? Il giovane fotografo italiano Eugenio Grosso ha trascorso molti mesi nelle aree curde dell’Iraq, prima e dopo l’offensiva militare per liberare Mosul. E al di là della pura cronaca militare, le sue immagini mostrano la vita di tutti i giorni, le ville di lusso e gli alloggi per rifugiati, i Peshmerga, i mercati, le montagne e le città. La guerra c’è e se ne sente il pericolo, nelle immagini e nel diario del fotoreporter che accompagna le fotografie.

Pubblicato in Eugenio Grosso
Pagina 11 di 11