Martedì, 11 Febbraio 2014 15:25

Scienza e Civiltà nell'Islam

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Venerdì 14 febbraio 2014 alle ore 20.30 presso la libreria Aseq, via dei Sediari 10, verrà presentato il volume Scienza e Civiltà nell'Islam, di Seyyed Hossein Nasr (Irfan Edizioni). Seyyed Hossein Nasr (Tehran, 1933) è considerato una delle massime autorità accademiche sulla tradizione e sulla cultura islamica. Parleranno: Angelo Iacovella, Docente di lingua e letteratura araba presso la Libera Università LUSPIO di Roma, e Mohammad Taher Rabbani, Ambasciatore della Repubblica Islamica dell’Iran presso la Santa Sede.

Venerdì 14 febbraio 2014 alle ore 20.30 presso la libreria Aseq, via dei Sediari 10, verrà presentato il volume Scienza e Civiltà nell'Islam, di Seyyed Hossein Nasr (Irfan Edizioni). Seyyed Hossein Nasr (Tehran, 1933) è considerato una delle massime autorità accademiche sulla tradizione e sulla cultura islamica. Parleranno: Angelo Iacovella, Docente di lingua e letteratura araba presso la Libera Università LUSPIO di Roma, e Mohammad Taher Rabbani, Ambasciatore della Repubblica Islamica dell’Iran presso la Santa Sede.

Nonostante siano trascorsi oltre quarant’anni dalla sua prima edizione, quest’opera è rimasta insuperata sull’argomento. Con la sua vasta erudizione e una rara chiarezza espositiva, Seyyed Hossein Nasr è riuscito a presentare una panoramica completa della scienza islamica vista non come un mero capitolo nella storia della scienza occidentale, ma come un aspetto integrale della civiltà e dela tradizione intellettuale dell’Islam. L’autore è riuscito non solo a trasmettere – attraverso una presentazione storica, un’analisi delle sue varie forme e la riproduzione di passi scelti delle opere di molte scienziati e filosofi musulmani – una visione generale del contesto operativo della scienza islamica, ma anche a dimostrare la sua interrelazione con la saggezza divina su cui essa si fonda.

Ancora ai nostri giorni, c’è chi intende minimizzare l’apporto intellettuale del Medioevo islamico come un fenomeno di mera trasmissione all’Occidente del sapere antico, quasi che i filosofi e gli scienziati musulmani si siano limitati a trasmettere meccanicamente l’eredità greca all’Europa. Dietro questa visione si nasconde ovviamente un certo pregiudizio anti-islamico di cui la cultura occidentale fatica a sbarazzarsi, proprio nel momento in cui si vanta di essere superiore alle altre culture del pianeta per la sua obbiettività, il suo distacco critico, la sua libertà da ogni influenza ideologica e religiosa. Chi leggerà questo libro in maniera imparziale potrà rendersi conto che la realtà è alquanto diversa. (Dalla Prefazione di Alberto Ventura)

Seyyed Hossein Nasr (Tehran, 1933) è considerato una delle massime autorità accademiche sulla tradizione e sulla cultura islamica. Nasr ha studiato al MIT (Massachussets Institute of Technology) e ad Harvard. Ha ricoperto numerosi incarichi accademici sia in Iran che in America, e attualmente è docente di Studi islamici alla George Washington University. E’ autore di numerose opere, tra cui ricordiamo: Ideals and Realities of Islam [Ideali e realtà dell'Islam, Rusconi 1989], Sufi Essays [Sufismo, Rusconi 1994], The Encounter of Man and Nature [Uomo e Natura, Rusconi 1974], Traditional Islam in the Modern World [L'Islam tradizionale nel mondo moderno, Casadei 2006].


libreria Aseq
via dei Sediari 10
tel. 06 686840006 6868400
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Venerdì, 14 Febbraio 2014
  • data fine: Venerdì, 14 Febbraio 2014
  • Indirizzo: via dei Sediari, 10 roma
Letto 1755 volte Ultima modifica il Lunedì, 17 Febbraio 2014 11:43
Show Street View
Alice D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.