Federica Q
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdì 23 febbraio 2018 ore 18 presso la Biblioteca Nelson Mandela, via La Spezia 21, viene presentato romanzo di Francesca Melandri, Sangue giusto (Rizzoli, 2017). Roma, agosto 2010. In un vecchio palazzo senza ascensore, nel cuore dell’Esquilino, Ilaria sale con fatica i sei piani che la separano dal suo appartamento. Ma ad attenderla in cima trova una sorpresa: un ragazzo con la pelle nera e le gambe lunghe che le mostra un passaporto e le dice “tu sei mia zia”. Da qui inizia il libro di Francesca Melandri Sangue giusto, che, di scoperta in scoperta, riavvolge il filo della famiglia di Ilaria fino all’occupazione italiana dell’Etiopia. Le risposte che Ilaria cerca sono nel passato di tutti noi: di un’Italia che rimuove i ricordi per non affrontarli…

La Biblioteca nazionale centrale di Roma, viale Castro Pretorio 105, ospita sabato 24 febbraio 2018 ore 9-18.30 il Forum Europeo “Lo straniero. Inquietudine soggettiva e disagio sociale nel fenomeno dell’immigrazione in Europa”, organizzato dall’EuroFederazione di psicoanalisi in collaborazione con l’Associazione Mondiale di psicoanalisi che riunisce le Scuole di Psicoanalisi del Campo freudiano. L’evento, patrocinato, tra gli altri da Biblioteche di Roma - Roma Multietnica, è a cura di Jacques-Alain Miller, erede testamentario dell’Opera di Jacques Lacan, di Miquel Bassols, Presidente dell’Associazione Mondiale di psicoanalisi, di Domenico Cosenza, Presidente dell’Eurofederazione di psicoanalisi, degli psicoanalisti Eric Laurent e Antonio Di Ciaccia, traduttore e curatore dell’Opera di Lacan in Italia.

Venerdì 23 febbraio 2018 alle 16.30, nel Salone delle Scienze del Museo delle Civiltà – museo preistorico etnografico “L. Pigorini”, piazza Guglielmo Marconi 14, si inaugura la mostra collaborativa “The Making of a Point of View. Sguardi sulle collezioni indonesiane e malesi”, organizzata nell'ambito del progetto europeo SWICH – Sharing a world of Inclusion, Creativity and Heritage. La mostra presenta quattro installazioni autonome, ognuna veicolo di quattro punti di vista differenti su una parte del patrimonio del Museo delle Civiltà. Installazioni collaborative e l’intervento artistico di H.H. Lim per raccontare le collezioni indonesiane e malesi del Museo attraverso sguardi inediti. Alla consueta messa in scena degli oggetti, raccolti durante le esplorazioni geografiche dell’Ottocento, si mescolano i linguaggi dell’arte contemporanea, la narrazione autobiografica, l’approccio storico e museografico facendone materia di partenza per processi creativi, conoscitivi, formativi e di riscoperta. La mostra rimarrà allestita fino al 1° aprile 2018

Associazione Balobeshayi in collaborazione con Consiglio Nazionale delle Ricerche - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali presenta lunedì 26 febbraio 2018, ore 9-13 presso CNR, Aula Polifunzionale, piazzale Aldo Moro 7, Crea et labora Seminario di informazione per giovani aspiranti imprenditori e creativi di seconda generazione.

Sabato 24 febbraio 2018 dalle ore 18.30 la Libreria GRIOT, via di Santa Cecilia 1/A, presenta il libro fotografico Life in Syria. Sguardi di Aleppo e Idlib. Partecipano Filippo Mancini, curatore del progetto, Fouad Roueiha, giornalista e Stefano Vagni, editore del libro. Parteciperanno via skype i fotografi siriani.

Alla Biblioteca Villa Leopardi, via Makallè, si riunisce periodicamente il Circolo dei Lettori della Biblioteca Villa Leopardi. Quest'anno il circolo ha un progetto di lettura di testi delle letterature israeliana e palestinese. Gli incontri si terranno con cadenza mensile. Tutti coloro che sono interessati sono invitati a partecipare. Prossimo incontro lunedì 26 marzo 2018 ore 17-19.

SCUP – Sport e Cultura Popolare, via della Stazione Tuscolana 84,  ospita venerdì 16 febbraio 2018 Non diamo pace alla guerra. 2003-2018: la guerra in Iraq continua. Anche noi: un appuntamento a Roma per tornare a parlare di alternative alla guerra, 15 anni dopo la più grande manifestazione pacifista mondiale contro l’invasione dell’Iraq del 2003. Un evento promosso da Un Ponte Per… con una delegazione di attivisti e attiviste iracheni che in questi anni hanno costruito percorsi di solidarietà e lotta per i diritti umani. In programma una tavola rotonda che vedrà alternarsi gli interventi di movimenti italiani e iracheni che in questi anni hanno continuato ad impegnarsi per la costruzione della pace. L’incontro si chiuderà con una cena sociale organizzata da SCUP, e con un concerto che vedrà la presentazione del CD “The Walking Sound”, nato da una collaborazione tra Un Ponte Per…, Associazione Ya Basta Caminantes e il musicista padovano Luca Chiavinato, che ha realizzato una residenza artistica in Iraq, nei Centri Giovanili creati nel paese da UPP.

Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace è il tema a cui Papa Francesco ha dedicato quest'anno il Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace. Un tema importante che vogliamo approfondire con Le parole della pace, una proposta di riflessione in 3 diversi appuntamenti attraverso cui confrontarci sulle sollecitazioni di Papa Francesco. Primo appuntamento martedì 27 febbraio 2018 alle ore 17.30 presso il Centro di Pronto Intervento Minori della Caritas di Roma, via Venafro 30 sul tema Accogliere con l'intervento di Luca Attanasio, giornalista, autore del libro Il bagaglio, le testimonianze di alcuni ospiti dei Centri di Pronto Intervento Minori, la riflessione di Mons. Enrico Feroci, Direttore della Caritas di Roma.

Segnaliamo la situazione di assoluta emergenza di questi giorni al presidio di Baobab Experience a Piazzale Maslax. Nelle ultime settimane, gli arrivi si sono intensificati con una media di dieci persone al giorno che raggiungono il campo, e al momento il numero complessivo di migranti è pari a circa centocinquanta. A differenza dello scorso inverno (esattamente un anno fa c'erano meno di venticinque persone a Piazzale Spadolini), i numeri sono costantemente in aumento, e a questo si aggiunge il fatto che c'è un grande turn-over, perché molte persone si fermano solo il tempo indispensabile per recuperare un pò di energie prima di proseguire (o riprendere, ci sono molti "dublinati") il viaggio verso i confini interni europei.

In solidarietà con Baobab Experience la Casetta Rossa, via G. B. Magnaghi 14,  venerdì 16 febbraio 2018 dalle 18,30 alle 20,00 raccoglie i beni indicati nell'immagine per la campagna Yes we camp.

Pagina 1 di 94