Fino al 7 dicembre 2019 è possibile visitare la mostra I have a dream. La lotta per i diritti civili e politici degli Afroamericani. Dalla segregazione razziale a Martin Luther King, esposta in anteprima per il pubblico di Roma allo Spazio5 di via Crescenzio 99/D a cura di Alessandro Luigi Perna. La mostra racconta la condizione dei neri nelle campagne e nelle città degli Stati Uniti tra la fine della Guerra Civile Americana e gli anni ‘60 del Novecento, soffermandosi in particolare sugli eventi che portarono al Civil Rights Act del 1964 (che pose fine a ogni forma di discriminazione basata sulla razza, il colore della pelle, la religione, il sesso o le origini in ogni aspetto della vita pubblica) e al successivo Voting Rights Act del 1965 (che restaurò la tutela del diritto di voto a tutti i cittadini americani). Rivolta al grande pubblico e alle scuole, l’esposizione si compone di circa 200 immagini (riproduzioni digitali da stampe originali o da negativi, di cui oltre 60 stampate e le altre a monitor) provenienti per la maggior parte dagli Archivi di Stato americani, in particolare Library of Congress e National Archives and Records Administration. Molte delle foto esposte sono state realizzate da alcuni dei più grandi fotoreporter statunitensi dell’epoca.

Pubblicato in Mostre
Fino al 15 settembre presso l'Ara Pacis, Lungotevere in Augusta, sarà allestita la mostra Genesi. Fotografie di Sebastião Salgado. Genesi è l’ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentario del nostro tempo: uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia.
Il mondo come era, il mondo come è; la terra come risorsa magnifica da contemplare, conoscere, amare. La mostra è suddivisa in cinque sezioni che ricalcano le zone geografiche in cui Salgado ha realizzato le fotografie: Il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanàl.
Pubblicato in America Latina

Fino al 18 luglio scadono i termini per la presentazione dei lavori per la sesta edizione del Premio IILA – FOTOGRAFIA, promosso dall’IILA – Istituto Italo Latino Americano e Officine International nell’ambito della XII edizione di Fotografia– Festival Internazionale di Roma (4 ottobre – 1 dicembre 2013) indicono. L’iniziativa è volta a offrire ai fotografi latinoamericani emergenti, di età inferiore ai 40 anni, l’opportunità di prendere parte al Festival insieme a figure consacrate di tale disciplina.
I fotografi che vogliono partecipare alla selezione dovranno inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. un progetto sul tema L’assenza e la fotografia.

Pubblicato in America Latina

L'Ambasciata del Venezuela in Italia, insieme all'Instituto Cervantes di Roma e la collaborazione dell'Istituto Italolatinoamericano, presentano fino al 13 ottobre 2013 in piazza Navona, 91 Nuestras raíces, una mostra fotografica collettiva di quattro artisti del Venezuela, Audio Cepeda, Aaron Sosa, Bárbara Muñoz y Norman Prieto, che riflette la ricca storia delle culture presenti nel suo territorio. Amerindi, afroamericani, meticci e asiatici, formano il substrato storico dei principali gruppi che integrano la base della demografia attuale.

Pubblicato in America Latina

Fino al 17 novembre l'Instituto Cervantes, piazza Navona 91, ospiterà la mostra del fotografo Luca Rinaldini, Espíritu Maya. Guatemala tra misticismo e tradizioni. L'iniziativa è organizzata dall’Ambasciata del Guatemala in Italia nell’ambito del progetto “Latinografías”, in collaborazione con l’Instituto Cervantes di Roma e con il patrocinio dell’IILA.

Pubblicato in America Latina

L'Ambasciata argentina in Italia, in collaborazione con l'Istituto Cervantes, invitano all'inaugurazione della mostra del fotografo Marcos Lopez, Pop latino. Subrealismo criollo, che si terrà giovedì 27 marzo 2014 alle ore 19 presso la sala dell'Istituto Cervantes, in piazza Navona 91.

Pubblicato in America Latina

Fino al 31 agosto 2014 presso la Sala conferenze del Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini si potrà visitare la mostra fotografica Perù - Tan lejos tan cerca a cura di Graffiti.
La mostra è l’ultimo lavoro di Gianni Pinnizzotto, Direttore della Graffiti, Emiliano Pinnizzotto, Marco Casini e Laura Montanari. È il racconto di una scoperta e di un incontro: quello con il Perù, paese difficile e affascinante, e quello con i volontari dell’Operazione Mato Grosso, persone che ogni giorno si dedicano alla formazione di giovani, all’assistenza di anziani e bambini, all’aiuto agli adulti che vivono nella zona di Chacas, meta finale del viaggio, a 3500 metri sulla Cordigliera delle Ande. 

Pubblicato in America Latina

Giovedì 8 ottobre 2015 alle ore 18 nell'ambito del Festival Internazionale di Roma che si tiene al Macro di via Nizza 138, verrà attribuito l'VIII Premio Iila-Fotografia 2015 Il presente.

Pubblicato in America Latina

Fino a venerdì 25 marzo 2016 presso la Galleria Candido Portinari, c/o Ambasciata del Brasile, piazza Navona 10, si potrà visitare la mostra fotografica di Simone Ghera, Dancer inside Brazil. La terra carioca diventa oggetto dell’esposizione di immagini contestuali entro cui sono immortalate ballerine di danza classica, soggetto in cui Ghera si è specializzato negli ultimi anni.

Pubblicato in America Latina

Venerdì 26 febbraio 2016 dalle ore 19, presso il Mad Restaurant, viale Gino Cervi 14, ci sarà l'inaugurazione della mostra fotografica La Mia Cuba, un reportage fotografico del viaggio a Cuba dell'artista Emanuela Corazziari fatto lo scorso anno in occasione del workshop di fotografia sociale organizzato dal fotografo Giulio di Meo. Le foto rimarranno esposte fino a sabato 5 marzo.

Pubblicato in America Latina
Pagina 8 di 11