Obiettivo della comunità è creare un punto di riferimento in Italia che operi per la promozione della cultura araba e dell'integrazione sociale e culturale.
In particolar modo, intende sviluppare iniziative tese a promuovere il dialogo culturale e religioso, promuovere la formazione e l'aggiornamento culturale, promuovere il ruolo della famiglia nella società araba ed italiana facilitando gli incontri e gli scambi culturali fra le donne e fra i giovani e gli studenti della seconda e terza generazione ed il loro inserimento scolastico.

Pubblicato in Centri culturali arabi
Locale che propone cucina mediorientale in genere, Baghetto kosher ha in menu specialità ebraiche, egiziane, libiche, libanesi. Da provare couscous di pesce e di carne, kebab, shawerma, falafel , dolci fatti in casa, vino israeliano, e altri piatti tipici.
A chiudere il pasto tè alla menta e possibilità di fumare il narghilé.
Orario: dom-giov dalle 12 alle 15 a pranzo e dalle 19 alle 23/23.30
chiuso: venerdì sera e sabato a pranzo

Saad Ismail fa parte di quella schiera di artisti che vivono l’arte come una passione continua, quale che sia il paese in cui approdano. Laureato in sociologia e specializzato in antropologia, Saad si è formato artisticamente nella compagnia d’Alessandria. Nelle scuole romane di ballo, dove insegna, fa scoprire ai suoi alunni la sensualità e l’eleganza della danza araba, folcloristica e classica, in coreografie che mette a punto appositamente per loro.

Pubblicato in Danza araba

Associazione culturale. Le attività principali di Taus club riguardano la divulgazione della danza orientale e del folklore arabo, promossa attraverso l'organizzazione di corsi e spettacoli e di un festival di danza del ventre. La scuola si avvale della collaborazione di maestri di danza riconosciuti provenienti dal mondo arabo.

Pubblicato in Danza araba

Nata al Cairo, Amal Khalifa ha conseguito il Diploma del Festival della danza orientale in Egitto e il riconoscimento del Mediterranean Festival della Universal Art. In Italia ha iniziato nel 1988 l'insegnamento della danza del ventre e del folclore arabo in diverse scuole di Roma. Ha lavorato per alcune delle più importanti reti televisive italiane, partecipando a diversi programmi.

Pubblicato in Danza araba

Perla Elias Nemer è una danzatrice e coreografa di origine libanese. Nata a Città del Messico e vissuta in Francia, risiede da dieci anni a Roma, a Piazza Vittorio. Ha ballato in scene importanti come la Biblioteca Alessandrina ad Alessandria d’Egitto, l’Institut du Monde Arabe a Parigi, l’Università Al Akhawayn ad Ifrane in Marocco, diverse TV (Francia, 2m Marocco e Rai3 Italia) ma soprattutto in teatri d’Italia, Francia, Germania, Spagna, Romania, Egitto e Marocco.

Pubblicato in Danza araba

Appassionata sin da bambina all'arte della danza, Jacy Naziri muove i primi passi nella danza classica per poi continuare in età più adulta studiando nei corsi di danza afro-brasiliana e jazz in Salvador e Brasile. Qui comincia a cimentarsi nella danza del ventre.
Trasferitasi a Roma, nel 1994, frequenta i corsi di Esmat Osman e di Amal Khalifa noti insegnanti di danza orientale, poi di Saad Ismail.

Pubblicato in Danza araba

Fino al 10 marzo 2013 sarà possibile visitare al Palazzo delle Esposizioni, Via Nazionale 194, la mostra Sulla Via della Seta. Antichi sentieri tra Oriente e Occidente. La mostra organizzata in collaborazione con l'American Museum of Natural History di New York ripercorre il lungo viaggio da oriente verso occidente nel periodo tra il VII e il XIV secolo d.C, rappresentando la moltitudine di culture che animavano la Via della Seta attraverso la ricostruzione di quattro città simbolo: Chang'an (l'odierna Xi'an), Turfan, Samarcanda, e infine Baghdad.

Pubblicato in Estremo oriente

Anna Maria Malgeri, in arte Nour El Ayat, inizia a studiare danza orientale nel 1989, con il futuro marito Jamil Kinj, libanese. Prosegue gli studi con alcuni insegnanti di Roma, quali Nashira Faris, Amal Khalifa, Saad Ismail

Pubblicato in Danza araba
Danzatrice e Master Teacher Internazionale, Valentina Mahira si dedica con passione da anni alla splendida arte della danza orientale divulgandone  attraverso gli spettacoli e l'insegnamento l'aspetto puramente artistico e culturale. La sua formazione avviene soprattutto in Egitto, la culla in assoluto della danza orientale, dove dopo anni di studio con i più grandi insegnanti egiziani si specializza in tutti gli stili, dal classico al popolare, al folclore. Grazie alla sua grande esperienza nello stile egiziano viene assunta come danzatrice al Cairo dove si stabilisce per un periodo e dove si esibisce tutte le sere  con il suo spettacolo con l'orchestra dal vivo per un pubblico egiziano ed internazionale.
Pubblicato in Danza araba
Pagina 6 di 18