Nel quadro delle iniziative commemorative per la ricorrenza del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia (1866 – 2016), giovedì 25 febbraio 2016 alle ore 17 il Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’, via Merulana 248, ospiterà Maki-e: la laccatura tradizionale giapponese, una conferenza dimostrativa del Maestro Yutaro Shimode organizzata in collaborazione con l’Ambasciata del Giappone a Roma.

Pubblicato in Giappone

L'Archivio Centrale dello Stato, piazzale degli Archivi 27, ospiterà domenica 9 ottobre 2016 la mostra Ligustro e il suo Giappone. La mostra è stata organizzata nell’ambito della Domenica di carta, evento inserito nel piano nazionale di valorizzazione del patrimonio culturale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e in occasione delle concomitanti celebrazioni ufficiali del 150° anniversario dell’avvio delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone.

Pubblicato in Giappone

Mercoledì 23 novembre 2016 alle ore 16 presso la Sala conferenze Diego Carpitella del Museo delle Civiltà, piazza Guglielmo Marconi 8/10, verrà presentato il volume Inchiostri e luci, un progetto nato per le celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, per tracciare un percorso che dalle immagini arriva all’immaginario, attraverso la presentazioni di tre libri. Saranno presenti gli autori. A conclusione Percussioni Giapponesi Scuola Taiko di Rita Superbi.

Pubblicato in Giappone

Fino al 5 gennaio 2018, nei locali dell'Istituto Giapponese di Cultura, via Antonio Gramsci 74 sarà possibilire visitare la mostra di fotografia giapponese a cura di Rei Masuda. 76 immagini per 23 autori, più o meno noti alle platee occidentali, tutti alle prese con la realtà in trasformazione, sia essa paesaggio, sia essa società, ovvero le due sezioni che con schiettezza ripartiscono le opere. 
Il volere della curatrice Masuda, il sentire degli autori, il divenire di uomini e luoghi, l’interpretazione del pubblico: il cambiamento è ineluttabile, tutto si trasforma. Figurarsi in trent’anni, figurarsi in Giappone.

Pubblicato in Giappone

Giovedì 28 giugno 2018 alle ore 18 presso l'Istituto Giapponese di Cultura, via Antonio Gramsci 74 l'Ambasciata del Giappone in Italia/Istituto Giapponese di Cultura in Roma presenta Salone Muromachi – il mondo del teatro Nō. Il teatro Nō, nato in epoca Muromachi (1336-1573): Kazufusa Hōshō, ventesimo sōke, erede legittimo della scuola Hōshōryū, ce ne spiega segreti e innovazioni, illustrando in maniera comprensibile a tutti il valore del teatro Nō nella società contemporanea.

Pubblicato in Giappone

Volete conoscere come si vestivano, truccavano e come si divertivano le geisha nel fantastico mondo del Giappone? Domenica 25 novembre 2018 alle ore 15,30 il MuCiv - Museo preistorico etnografico Luigi Pigorini, piazza Guglielmo Marconi 14, invita alla visita/laboratorio L'arte della Geigha.

Pubblicato in Giappone
Una delle sezioni di questo museo della capitale è dedicata ai reperti archeologici ed etnologici provenienti dall’America centrale e meridionale.
La prima parte della visita vuole ripercorrere le fasi storiche di queste popolazioni, in particolare il popolamento e il primo incontro con gli europei, passando per le testimonianze della principali civiltà, fra cui gli olmechi e gli aztechi.
Nella seconda parte, attraverso la visione di oggetti anche contemporanei, intende approfondire la conoscenza dei popoli che li hanno prodotti.
orario: dal lunedì al venerdì ore 9-14

piazzale Guglielmo Marconi, 14
tel 06 549521 fax 06 54952310
www.pigorini.arti.beniculturali.it
Pubblicato in Musei e gallerie

Il Museo Nazionale d'Arte Orientale "Giuseppe Tucci" custodisce i reperti degli scavi delle missioni archeologiche italiane in Iran, Pakistan e Afghanistan, oltre che gli oggetti acquistati in Nepal e Tibet da Giuseppe Tucci (uno fra i massimi orientalisti del Novecento) e collezioni di oggetti di vari periodi provenienti dal vicino ed estremo oriente. Nel corso degli anni il patrimonio del museo si è arricchito grazie agli acquisti effettuati dallo stato, a donazioni da parte di privati ed enti, a scambi con vari paesi asiatici. Il museo ospita, inoltre, alcune esposizioni temporanee.
Attualmente i settori visitabili del museo sono: Vicino e Medio Oriente Antico, Islam, Tibet e Nepal, India e Gandhara, Estremo-Oriente (Cina e Giappone).
A Palazzo Brancaccio: Settore Estremo Oriente: le collezioni di questo settore offrono al visitatore una eccezionale panoramica sulla creatività e le culture della regione dalla Preistoria al XX secolo. Eccezionale per rarità e rappresentatività tipologica è la raccolta di bronzi cinesi (vasi rituali, armi e finimenti per carro e cavallo) databili tra il XIII ed lo VIII sec. a.C. acquistata sul mercato antiquario italiano nel 1986.

Pubblicato in Musei

Italia le cosiddette Primavere arabe del 2011 sono state spesso analizzate da commentatori e giornalisti solo come inaspettati scoppi di violenza o come il risultato di giochi di potere tra Stati occidentali. La miopia di un pensiero appiattito su posizioni islamofobe ci ha impedito di conoscere davvero chi scendeva nelle piazze di Tunisi, del Cairo o di Damasco: una giovane generazione che chiedeva libertà, rimettendo in discussione appartenenze politiche, religiose e di genere.

Pubblicato in AA.VV

L’Associazione Martin Luther King Italia, nell’ambito del tema Il valore educativo dello sport ed integrazione multiculturale organizza il II° torneo di calcetto natalizio tra le squadre Italia, Sri Lanka, Filippine, Etiopia, Senegal. L’evento si terrà sabato 19 dicembre 2015 alle ore 16 in via Boemondo 7. Ci sarà anche una mostra di pittura che durerà fino a martedì 22 dicembre.  

Pubblicato in Intercultura
Pagina 11 di 19