Musicisti e danzatori

Indiana di nascita, attualmente residente in Italia, a Roma, ballerina e coreografa di Cinematic dance specializzata in danza “bollywood”. Inizia a ballare in India all’eta’ di 5 anni.
Frequenta la famosa scuola d’arte, danza e cinema Kalabhavan di Kochi (Kerala), studiando Bharatanatyam, la danza indiana classica del sud India,e Cinematic dance del sud e del nord dell’India. Trasferitasi a Delhi continua i suoi studi di Bharatanatyam e di varie danze folkloristiche indiane con il maestro Rajan Nair nella scuola Kalasree Natayalam e perfeziona la conoscenza della danza Bollywood  alla scuola di Gulshan Kumar T – Series a Noida, Delhi. Tornata a Kerala diventa membro del “College Arts Club” e con altri ballerini forma un suo primo corpo di ballo, partecipando a gare di Cinematic dance, a Talent Scan, (competizioni televisive) organizzate da Asianet Channel, Trivandrum di Kerala presentandosi per tre anni consecutivi oltre che con la Cinematic dance, con la Fusion Dance e la  Western dance stile anni ’70 – ’90, vincendo tutti e tre gli anni.


Danzatrice e insegnante di Kuchipudi e Danze del Rajasthan.
Mandira inizia con lo studio della danza classica indiana, (stile Kuchipudi) nel 2005,  in India, a Chennai, sotto la direzione della sua guru SathyaPriya Ramana.
Dal 2005 al 2009 risiede principalmente in India, dedicandosi completamente ad apprendere queste antiche ed eleganti danze.
In India si interessa  anche ad altri stili classici come l'Odissi, e in Rajasthan entra in contatto e studia le danze folcloriche ballate nelle corti dei Rajput (Ghoomar) e quelle di matrice gypsy, legate alla tribu' nomadi dei Kalbelya.Si esibisce in Italia e India, a Roma insegna in diverse scuole corsi & workshop.


Giovane solista di tabla, allievo dei maestri Sri Goutam Dam e Dulal Natto del Gharana di Benares, ha alle spalle un’intensa carriera di festival e di premi. Di recente, ha ottenuto il titolo di miglior musicista dalla All India Radio di Calcutta, dove ha inciso molti brani e ha partecipato a varie trasmissioni.
Attualmente vive a Roma, fa parte dell'Orchestra di Piazza Vittorio e recentemente il regista Simone Mariani ha girato un documentario su di lui dal titolo A journey on the tabla.
Inoltre, sta cercando di attivare un centro di cultura per l'insegnamento degli strumenti della musica classica Industani e della danza Kathak e Bharata Natyam.


Attrice, ballerina di danza classica bharatanatyam, Indian Dance Creative e Bollywood Dance.
Insegnante di danza e teatro. Organizza seminari, stage, master class, ritiri residenziali, percorsi di formazione in Italia, Spagna, Slovenia e in Sudamerica.
La sua esperienza lavorativa e formativa si è svolta in Francia, Argentina, Italia eIndia. Si esibisce per spettacoli, eventi e serate a tema.


Nato nel West Bengal da una famiglia “Baul” cantori mistici rappresentanti di una delle più antiche tradizioni,  patrimonio unico della musica popolare indiana.  Attualmente risiede per una parte dell’anno in India nel centro musicale Sri Khol House e una parte dell’anno in Italia, a Roma. Nel corso degli anni ha perfezionato la tecnica musicale  studiando musica classica e popolare (Tabla, Mridangam, Duggi, Dhol, Madol) e  canto.  In Italia,  Francia,  Portogallo, Svizzera, Austria, Polonia, Venezuela e Messico ha presentato concerti di musica indiana e condotto seminari di strumenti a percussione. Collabora con diversi musicisti e gruppi di musica folk europei anche nella edizione di CD musicali. Da diversi anni partecipa, come coadiutore strumentale nei laboratori di musico terapia condotti nelle scuole, università e nei Centri di Igiene Mentale.


Musicista indiano, allievo di Shri Torun Banerjee di Calcutta, vanta un’intensa attività concertistica in tutta Europa e una pluriennale esperienza nell’insegnamento.
Dopo aver vissuto per molti anni a Firenze, si è trasferito a Roma, dove ha ripreso a suonare e impartisce lezioni di tabla, di tamburi orientali in generale e di ritmo vocale; insegna inoltre la tecnica di accompagnamento del Bhajan, canto devozionale della tradizione induista, e di altri canti.
L’impostazione corretta delle mani, come accordare lo strumento, come cantare i vari ritmi, sono solo alcuni degli aspetti che vengono approfonditi durante le lezioni di Rashmi.


Studiosa e appassionata dell’arte e del cinema popolare indiano, dal 2005, a soli 26 anni, ha già partecipato a due red carpet internazionali (per l’arrivo a Roma dell’attrice Julia Roberts e per l’arrivo del Bollywoodiano eroe Shahruk Khan). Collabora stabilmente con il Comune di Roma.
E' presente ogni anno per Miss India WorldWide come gruppo artistico.Ha inoltre collaborato con ambasciate del subcontinente e associazioni che promuovono la cultura indiana in Italia, Francia, Spagna, Inghilterra, Svizzera.