Venerdì, 12 Febbraio 2016 13:56

Rete G2

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

G2 - Seconde Generazioni è il nome che alcuni figli e figlie di immigrati e rifugiati, nati in Italia o arrivati da minorenni, hanno scelto per definirsi.
Si tratta di una rete di “cittadini del mondo”, originari di Asia, Africa, Europa e America Latina, che hanno deciso di lavorare insieme su due punti fondamentali: i diritti negati alle seconde generazioni senza cittadinanza italiana e l’identità come incontro di più culture.
G2 nasce a Roma, la maggior parte dei suoi membri è cresciuta nella capitale, ma mantiene un dialogo costante con seconde generazioni di altre città italiane (Milano, Torino, Prato, Genova, Mantova, Arezzo, Camerino, Padova, Napoli) che hanno chiesto di essere parte del network G2.
Attualmente, questa rete nazionale riunisce ragazzi/e dai 17 ai 35 anni, originari di diversi Paesi: Filippine, Etiopia, Eritrea, Perù, Cina, Cile, Marocco, Libia, Argentina, Bangladesh, Capoverde, Iran, Srilanka, Senegal, Albania, Egitto, Brasile, India, Somalia, Ecuador e altri.

G2 - Seconde Generazioni è il nome che alcuni figli e figlie di immigrati e rifugiati, nati in Italia o arrivati da minorenni, hanno scelto per definirsi.
Si tratta di una rete di “cittadini del mondo”, originari di Asia, Africa, Europa e America Latina, che hanno deciso di lavorare insieme su due punti fondamentali: i diritti negati alle seconde generazioni senza cittadinanza italiana e l’identità come incontro di più culture.
G2 nasce a Roma, la maggior parte dei suoi membri è cresciuta nella capitale, ma mantiene un dialogo costante con seconde generazioni di altre città italiane (Milano, Torino, Prato, Genova, Mantova, Arezzo, Camerino, Padova, Napoli) che hanno chiesto di essere parte del network G2.
Attualmente, questa rete nazionale riunisce ragazzi/e dai 17 ai 35 anni, originari di diversi Paesi: Filippine, Etiopia, Eritrea, Perù, Cina, Cile, Marocco, Libia, Argentina, Bangladesh, Capoverde, Iran, Srilanka, Senegal, Albania, Egitto, Brasile, India, Somalia, Ecuador e altri.
Nel 2006, per far incontrare e far comunicare i figli di immigrati di diverse città è nato il sito web di G2 che presenta all’interno un Blog e un Forum di discussione.
Nello stesso anno sono stati realizzati i Video G2, anche questi strumenti collettivi di comunicazione per discutere di diritti, identità, amarezze e curiosità di una nuova generazione.
G2 ha partecipato, tra il 2006 e il 2007, agli incontri convocati dal Ministro dell’Interno e dal Ministro della Solidarietà Sociale sulle linee di riforma del Testo Unico sull’immigrazione ed è stata ricevuta in commissione Affari costituzionali della Camera per esprimere un proprio parere sulla riforma della legge sulla cittadinanza.
Collabora con istituzioni come il Centro interculturale della Provincia di Mantova, l’Assessorato alle Politiche giovanili e quello alle Politiche Educative e Scolastiche del Comune di Roma.
Nel 2007 G2, grazie all’impegno dei suoi due principali gruppi di lavoro (“Creativo” e “Identità”), ha iniziato a lavorare su un originale strumento di comunicazione: il Fotoromanzo G2, una serie di riviste a tema sulla condizione delle seconde generazioni in Italia.

(dal sito www.secondegenerazioni.it)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.secondegenerazioni.it

Letto 944 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Febbraio 2016 14:03
Altro in questa categoria: Yalla Italia »