Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Il mio migliore amico è fascista

Il primo anno di superiori è complicato per tutti. Figurarsi per Takoua, che di cognome fa Ben Mohamed, è di origine tunisina, è musulmana, porta il velo e vive nella periferia di Roma, dove uno dei suoi compagni di scuola è un bulletto di nome Marco che si professa fascista... peccato che Marco è così scemo che nemmeno lui sa bene cosa vuol dire! Quando la prof ha la brillante idea di metterli in banco insieme, per Takoua andare a scuola diventa un vero e proprio tormento, come se non bastassero le occhiatacce dei vicini di casa, convinti che abbia una bomba nascosta da qualche parte nello zaino, o le battutine degli insegnanti, che pensano che i suoi genitori siano dei semi-analfabeti.

Leggi di più...

La questione identitaria delle seconde generazioni e la sfida aperta sulla cittadinanza.

Giovedì 3 giugno 2021 dalle ore 16:30 è previsto l'evento online sulla piattaforma Zoom, La questione identitaria delle seconde generazioni e la sfida aperta sulla cittadinanza. Il tema identitario è un argomento centrale per coloro che sono considerate le seconde generazioni di immigrati nati e/o cresciuti in Italia. Affrontare la tematica secondo la prospettiva dei diretti interessati, può dare una visione alternativa ai figli e alle figlie di immigrati e una presa di consapevolezza maggiore alla comunità veronese della loro realtà. Intervengono: le relatrici Susanna O. Twumwah e Sabrina Onana.

Leggi di più...

Educazione rap

Venerdì 14 maggio 2021 alle ore 18.30 presso Fortezza Bookshop - Fortezza est in via Francesco Laparelli 62, si tiene la presentazione del libro Educazione rap di Amir Issaa (Add editore). Dialoga con l'autore Valerio Millefoglie. Interviene Claudio Gnessi. Evento in presenza a numero chiuso - posti limitati e contingentati nel rispetto delle norme anti-covid19. E' necessaria la prenotazione.

Leggi di più...

SGUARDI PLURALI: concorso per giovani fotografi migranti o di seconda generazione

Seconde generazioni, migrazioni, pluralità culturale e sociale. Sono questi i temi al centro del concorso fotografico SGUARDI PLURALI, promosso da Fieri insieme alla Società Umanitaria di Carbonia e in collaborazione con CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia. Per dare centralità a questo punto di vista ignorato, SGUARDI PLURALI cerca storie che nascono da giovani con un retroterra migrante: è infatti dedicato a loro il bando di Sguardi Plurali, che scade l’11 luglio 2021 e che si rivolge a autrici e autori con età inferiore ai 35 anni, nati all’estero e immigrati in Italia o nati in Italia da almeno un genitore di origine straniera.

Leggi di più...

Corpi estranei

Banalizzare il passato coloniale dell’Italia, giustificare il razzismo parlandone come forma di ‘ignoranza’, pensare sia normale affrontare viaggi che mettono a rischio la vita per arrivare in Europa, considerare il caporalato un evento a margine della società: Oiza Queens Day Obasuyi, ripercorrendo la storia politica e culturale d’Italia, scrive questo saggio per smantellare il sistema di esclusione e discriminazione in cui viviamo, per denunciare un Paese culturalmente arretrato nel rapporto con le minoranze etniche e le migrazioni.

Leggi di più...

Ladri di denti

Non è semplice trovare le parole adatte per descrivere i rapporti tra italiani e stranieri. Così come non è semplice individuare il senso stesso della parola "straniero", quando quel senso vive dentro confini che la legge e la cultura di adozione non reputano mai propri fino in fondo. "Razzismo" è una parola fraintesa, abusata, rifiutata. Suscita immaginari che nella società italiana sono difficili da guardare. La negazione è dietro l'angolo, la soluzione sfugge.

Leggi di più...

Possiamo essere tutto

Quali sono le caratteristiche che useremmo e quante ci sentiremmo di condividere liberamente con gli altri? Quali elementi della nostra identità invece riterremmo di dover nascondere per non essere bersaglio di atteggiamenti di diffidenza, rifiuto o addirittura di odio? Queste domande, già complicate per gli adulti, possono diventare estremamente complesse per chi, nel difficile percorso di crescere, sentirà la necessità di collocarsi in schemi facilmente riconoscibili e, in qualche modo, socialmente “accettabili”. Vorrà essere, in parole povere, “normale”.

Leggi di più...

Protagonisti! Le nuove generazioni si raccontano

L'8, il 10 e il 12 giugno 2020 CoNNGI organizza in modalità online sulla propria pagina facebook, la IV edizione di Protagonisti! Le nuove generazioni si raccontano. Dopo le precedenti edizioni dedicate al contributo delle nuove generazioni alla società italiana e al loro rapporto con i mondi della comunicazione e della scuola, l’edizione di quest’anno ruoterà intorno a tre parole chiave: rappresentanza, partecipazione e politica. I giovani con background migratorio si confronteranno per tre giorni con attori istituzionali, politici e della società civile, oltre che con le prime generazioni.

Leggi di più...

Abitare, vivere e scrivere l’italiano: Pagine di Confronti della Dante

Dal 29 maggio al 15 luglio 2020, Confronti, online ogni mercoledì e venerdì dalle 10.30 su ladante.it/pagine-di-storia/confronti, invita a riflettere sull’insieme multiforme delle produzioni letterarie che appartengono a scrittori della migrazione o delle seconde generazioni, che hanno tutte sullo sfondo un forte legame con una o più lingue straniere di provenienza ma che possono senz’altro definirsi parte della letteratura scritta in italiano. Sull’idea di “abitare, vivere e scrivere l’italiano” nel 2019 è nato un progetto, in collaborazione tra la Dante Alighieri e il Centro di ricerca Lidia - Lingue d’adozione dell’Università Sta­tale di Milano, a cura di Lucilla Pizzoli e Gabriella Cartago. In 14 interviste, scrittori e scrittrici di madrelingua diversa si sono raccontati nei loro percorsi di appropriazione della lingua italiana tra identità linguistiche che si intrecciano, si influenzano, si contrappongono.

Leggi di più...

La Linea del Colore

Giovedì 13 febbraio 2020 dalle ore 19 alle 21 presso Tuba Bazar in via del Pigneto, 39a è prevista la presentazione del libro La Linea del Colore di Igiaba Scego. A dialogare con l'autrice ci saranno Sara Antonelli e Alessandro Portelli.

Leggi di più...

E poi basta

Venerdì 29 novembre 2019 alle 19, presso la libreria Tuba di via del Pigneto 39/A, Esperance Hakuzwimana e Igiaba Scego presentano il libro E poi basta. Manifesto di una donna nera italiana (People, 2019). Dopo una vita trascorsa a rispondere alle domande e alle curiosità altrui, sulle sue origini, sulla sua pelle, sulle sue opinioni, Espérance Hakuzwimana Ripanti si serve della scrittura come strumento per riappropriarsi del suo spazio ed esporsi, rivelarsi – a modo suo, nei suoi termini, alle sue condizioni. «E poi basta è il racconto di come sono uscita dalla mia stanza rendendo reale tutto quello che ho trovato nei libri e negli anni. Una chiamata dell’eroe a cui ho risposto a modo mio, senza mai dimenticare la mia storia, cominciata in Ruanda, e i limiti trovati per le strade d’Italia. Il racconto di me, che avrei solo voluto leggere, e di un’estate che invece mi ha cambiato la vita.»

Leggi di più...

Avex in concerto

Angelo Mai, viale delle Terme di Caracalla 55, in collaborazione con BZR Concerti, presenta mercoledì 20 novembre 2019 dalle ore 19 Avex in concerto. Ingresso gratuito con tessera Arci. Avalon Tsegaye, in arte AVEX, è un rapper nato in Italia ma cresciuto ad Addis Abeba in Etiopia, terra di origine del padre. Lì trascorre i suoi primi vent’anni di vita e frequenta una scuola italiana, sviluppando la capacità di parlare la lingua delle sue radici, l’italiano e l’inglese.

Leggi di più...

Future. Il domani narrato dalle voci di oggi

Mercoledì 20 novembre 2019 ore 17.30 la Biblioteca Goffredo Mameli, via del Pigneto 22, in occasione della 25.a edizione del Med-Film Festival, ospita la presentazione del libro Future. Il domani narrato dalle voci di oggi (effequ, 2019). Undici autrici afroitaliane raccontano di futuro, generazioni e radici. Un'antologia alla ricerca di una nuova lingua, di nuove idee, di prospettive forti, differenti e inesplorate. Un libro che vuole marcare un passo verso il domani, narrandolo, inventandolo, osservando il presente e il passato. Ne parleranno: Igiaba Scego, curatrice; Leila El Houssi, autrice. Modera l'incontro Tzeta Abraham.

Leggi di più...

Future

Undici autrici afroitaliane raccontano di futuro, generazioni e radici. Un'antologia alla ricerca di una nuova lingua, di nuove idee, di prospettive forti, differenti e inesplorate. Un'antologia che parte da dove viviamo, l'Italia, e guarda altrove. Un libro che vuole marcare un passo verso il domani, narrandolo, inventandolo, osservando il presente e il passato. Le autrici di Future sono: Leila El Houssi; Lucia Ghebreghiorges; Alesa Herero; Esperance H. Ripanti; Djarah Kan; Ndack Mbaye; Marie Moïse; Leaticia Ouedraogo; Angelica Pesarini; Addes Tesfamariam; Wii.

Leggi di più...

Bangla a Eat Up!

Domenica 7 luglio 2019 dalle ore 19 alle 22 presso il Csoa eXSnia in via Prenestina 173 freschissimo del Nastro d’Argento 2019 per la miglior commedia, arriva a EAT UP! Cibo di strada dal mondo 2019, il film Bangla, esordio alla regia di Phaim Bhuiyan: un affresco di personaggi, in bilico tra obblighi e desideri, alla ricerca di un'identità necessariamente plurale. Phaim sarà presente alla serata, insieme al resto del cast, tra chiacchiere e "Bangla Kitchen". Phaim è un giovane musulmano di origini bengalesi nato in Italia 22 anni fa. Vive con la sua famiglia a Torpignattara, lavora come steward in un museo e suona in un gruppo. In occasione di un concerto che incontra Asia, suo esatto opposto: istinto puro, nessuna regola. L’attrazione scatta immediata e Phaim dovrà capire come conciliare il suo amore per la ragazza con la più inviolabile delle regole dell'Islam…la castità prima del matrimonio. A restituire la complessità del microcosmo in cui è ambientata la storia, ci pensa il quartiere multietnico di Torpignattara - altro protagonista del film - con la sua ricchezza visiva: palazzi scrostati e murales, facce di mille colori, frutterie aperte ventiquattro ore su ventiquattro e moderni beershop. Moschee e Chiese.

Leggi di più...