Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Corso gratuito di introduzione alla lingua e alla cultura cinese

La biblioteca Nelson Mandela, in collaborazione con il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, organizza la nona edizione del Corso gratuito di introduzione alla lingua e alla cultura cinese. Il corso, della durata di 20 ore, si svolgerà presso la biblioteca da lunedì 15 novembre 2021 fino al 31 gennaio 2022, con una lezione a settimana, il lunedì dalle ore 17 alle 18.45. Alla fine del corso gli studenti riceveranno un attestato di frequenza rilasciato dall’Istituzione Biblioteche.

Leggi di più...

Letteratura e viaggio: gli scrittori cinesi in Italia negli anni ’20

Lunedì 24 maggio 2021 alle ore 16.30 l' Università degli Studi di Napoli L'Orientale invita all'incontro online sulla piattaforma Microsoft Teams Letteratura e viaggio: gli scrittori cinesi in Italia negli anni '20 con Alessandra Brezzi, Sapienza Università di Roma. Introduce Luisa M. Paternicò, Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”.

Leggi di più...

La Guerra dell’Oppio. La lettura cinese del conflitto

Giovedì 29 aprile 2021 alle ore 18.30 la Casa editrice O barra O presenta online sulla propria pagina facebook, in contemporanea con l'uscita in libreria, il libro La Guerra dell'Oppio. La lettura cinese del conflitto. Intervengono:
Elisa Giunipero, sinologa, direttrice dell'Istituto Confucio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Alessandra Lavagnino, sinologa, direttrice dell'Istituto Confucio dell'Università degli Studi di Milano, Maurizio Gatti, direttore editoriale di O barra O e traduttore del libro.

Leggi di più...

Letture dalla Cina

Parte la rubrica mensile online Letture dalla Cina: 4 brevi video a cura del Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma e della Biblioteca Nelson Mandela, in collaborazione con l'Istituto Confucio di Roma, dove un sinologo, il traduttore o lo stesso autore dell'opera, consigliano un romanzo della letteratura cinese contemporanea e ne leggono alcuni passi, in italiano e in cinese.
Gli appuntamenti sono il 29 marzo, il 19 aprile, il 17 maggio e il 14 giugno 2021 alle ore 18. I video saranno visibili sulle Pagine Facebook di Roma Multietnica, della Biblioteca Nelson Mandela e dell'Istituto Confucio di Roma.

Leggi di più...

I quattro libri

Il racconto è condotto infatti sul filo di un registro leggero, tanto distante dalla retorica del dolore quanto capace di rendere al lettore la banalità del male. Siamo nella zona 99 di un campo di rieducazione per intellettuali nel nord della Cina alla fine degli anni sessanta, durante l’epoca del Grande balzo in avanti − Mao ha deciso che la Cina raggiungerà i livelli di produzione di acciaio dell’Inghilterra in soli quindici anni.

Leggi di più...

Sotto cieli rossi

Nata in un piccolo paese vicino Tianjin tre mesi prima del massacro di piazza Tienanmen del 4 giugno 1989, Karoline Kan ci racconta la sua storia, e la storia della sua generazione, stretta tra la politica autoritaria cinese, il boom economico e il rapidissimo sviluppo tecnologico. Karoline, trent’anni, rientra a pieno diritto nella generazione dei millennial, e da quel punto di vista ci rivela ciò che lei e tre generazioni della sua famiglia hanno vissuto sulla propria pelle. A partire dalla politica del figlio unico, in vigore fino al 2015 e che ebbe come risultato la scomparsa di un numero di bambine compreso tra i trenta e i sessanta milioni: Karoline è una secondogenita, per di più femmina, nata per estrema determinazione della madre che ha dovuto mettere in atto mille sotterfugi per sfuggire agli aborti imposti dal regime, rischiando di non farle ottenere il certificato di esistenza in vita e di condannarla tra le file degli «invisibili».

Leggi di più...

Pechino pieghevole

Pechino è divisa in tre spazi e le ventiquattr’ore di ogni giorno sono state accuratamente organizzate per salvaguardare il tempo e l’aria che respira l’élite, composta da cinque degli ottanta milioni di persone che abitano la metropoli. Tutti gli altri, incastrati nella rigida stratificazione urbana, si spartiscono quello che rimane. Lao Dao è nato nella città pieghevole e lavora in discarica come suo padre. Vive nel sottosuolo, ma per consegnare una lettera in cambio di denaro si intrufolerà negli spazi della classe media e di quella alta, scoprendo l’esistenza di mondi diversi dal suo.

Leggi di più...

Letture dalla Cina

Ancora un appuntamento con la rubrica mensile online Letture dalla Cina: 4 brevi video a cura del Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma e della Biblioteca Nelson Mandela, in collaborazione con l'Istituto Confucio di Roma, dove un sinologo, il traduttore o lo stesso autore dell'opera, consigliano un romanzo della letteratura cinese contemporanea e ne leggono alcuni passi, in italiano e in cinese. Nel prossimo incontro lunedì 14 giugno 2021, alle ore 18, si parla del libro Il settimo giorno, di Yu Hua (Feltrinelli, 2017). Ne parlano Alessandra Brezzi, docente di Lingue e letterature della Cina e dell'Asia sud-orientale presso ISO - Sapienza Università di Roma e Gao Changxu, dottorando in Lingue e letterature della Cina e dell'Asia sud-orientale. I video sono visibili sulle Pagine Facebook di Roma Multietnica, della Biblioteca Nelson Mandela e dell'Istituto Confucio di Roma.

Leggi di più...

Lanterna e il distretto dei ciliegi

Negli uffici amministrativi di Yingzhen, il distretto dei ciliegi, una giovane donna molto bella, Lanterna, viene nominata direttore del nuovo Ufficio Affari Generali e si dimostra ben presto un funzionario acuto e capace. Il suo incarico consiste nel risolvere le innumerevoli dispute fra gli abitanti dei villaggi e fra gli uffici distrettuali: le loro piccole storie compongono uno spaccato di Cina contemporanea molto lontana da quella che viene raccontata dai giornali, la cui economia nasconde grosse difficoltà interne, in particolare nelle campagne, dove la popolazione è pronta a lottare per difendere la propria piccola ricchezza e il cui delicato equilibrio si regge soltanto sulla capacità di alcuni di operare al di sopra degli interessi particolari e personali.

Leggi di più...

Racconti fantastici

Pubblicati tra il 1989 e il 1999, un periodo particolarmente vivace per la letteratura cinese appena affrancatasi dai limiti imposti dal realismo socialista, questi racconti sono uniti da un filo comune: la presenza, a volte appena accennata, a volte dominante, di elementi fantastici o soprannaturali all'interno del quotidiano. Fantasmi, spiriti, angeli, mostri, bambini giganti appaiono in modo imprevisto e inspiegabile, interrompendo la linearità logica della narrazione e aprendo una crepa verso un mondo che supera la percezione e si proietta verso il sogno, la fantasia e l'allucinazione.

Leggi di più...

Semi di tè

Sullo sfondo dei mesi più terribili in Italia della pandemia di COVID-19 nel 2020, il libro narra le esperienze di sinoitaliani nell’affrontare l’emergenza. Tra fatti quotidiani ed eventi tragici, l’autrice Lala Hu intreccia le storie di solidarietà di persone tanto diverse (un attore, un medico, un intellettuale, una volontaria) quanto legate fra loro dall'appartenenza a due culture, presentando uno spaccato variegato e poco conforme agli stereotipi.

Leggi di più...

L’epoca dei tatuaggi

Cina del sud, metà degli anni ‘70, i ragazzini di via Xiangchunshu cercano disperatamente di emergere dalle difficoltà della vita quotidiana che affrontano nella quasi completa assenza degli adulti. Attraverso le loro storie, intrise di violenza e brutalità, Su Tong trasporta il lettore negli anni terribili della Rivoluzione culturale che, sebbene mai menzionata, rimane la ragione implicita del crollo dei codici morali di un’intera generazione. Cinque splendidi racconti inediti di uno dei più importanti scrittori cinesi contemporanei presentati per la prima volta in una raccolta: L'epoca dei tatuaggi, I fratelli Shu, Banda autonoma, La scena del crimine, Diario di agosto.

Leggi di più...

La Cina vista attraverso gli occhi di un’orchestra italiana

Venerdì 12 febbraio 2021 dalle ore 18 in occasione del Capodanno cinese, l'Associazione di Promozione Sociale Il Mandarino invita all'evento La Cina vista attraverso gli occhi di un'orchestra italiana, una chiacchierata online in diretta sulla propria pagina FB con il musicista Pasquale Pellegrino, presidente dell`Associazione Culturale Good Vibes che con la "Romae Pholharmonia Orchestra" organizza tour musicali in Cina dal 2016.

Leggi di più...

Oscar

In occasione del Capodanno lunare che quest’anno cade il 12 febbraio, il programma online 4 chiacchiere presenta online su facebook mercoledì 10 febbraio 2021 alle ore 20.30, il documentario Oscar (premiato anche al nostro Docucity 2020) che racconta la storia di un bambino autistico di origini cinesi. Si parlerà di rapporti familiari, consapevolezza delle diversità, scontri culturali e generazionali e prodotti culturali di artisti sino-italiani e italiani. Tavola rotonda con Silvia Miola, regista del documentario Oscar, Valentina Pedone, professoressa associata Università di Firenze, Marco Wong, presidente onorario di Associna. Moderano Jada Bai, docente di lingua cinese e Sun Wen Long, fondatore di 4 chiacchiere.

Leggi di più...

Capodanno cinese 2021

In occasione del Capodanno Cinese 2021, da mercoledì 10 a sabato 13 febbraio, il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma e la biblioteca Nelson Mandela festeggiano questo importante passaggio del calendario lunare con delle proposte di lettura e un'attività online.

Mercoledì 10 febbraio
, Lo scaffale dei libri in lingua cinese: pubblicazione di tre bibliografie complete dei libri in lingua cinese posseduti dalla biblioteca Nelson Mandela: la prima comprendente narrativa e saggistica cinese, narrativa italiana e straniera tradotta in cinese; la seconda dedicata ai libri in lingua cinese per bambini e ragazzi, utile sia a chi inizia ad approcciarsi a questa lingua, sia ai bambini e ragazzi cinesi, di prima e seconda generazione, che vogliano mantenere viva la conoscenza della propria lingua madre; la terza bibliografia dedicata alla manualistica, allo studio della lingua cinese e dell'italiano per cinesi.
Giovedì 11 febbraio, NI HAO! Imparare il cinese è un gioco da ragazzi: Paola Cavazzana e Liliana Liao, autrici del libro illustrato da Cristina Nisticò e pubblicato da Orientalia Editrice, ci raccontano la leggenda dello zodiaco cinese e ci guidano nella realizzazione di un piccolo festone augurale rappresentante il carattere della Primavera: 春.
Venerdì 12 febbraio, Raccontare la Cina a bambini e ragazzi: pubblicazione della bibliografia dei libri italiani dedicati a leggende, storia, usanze e geografia della Cina.
Sabato 13 febbraio, I romanzi dalla Cina: pubblicazione della bibliografia completa dei libri di narrativa cinese tradotta in italiano posseduti dalla biblioteca Nelson Mandela.

Tutte le iniziative dedicate al Capodanno Cinese 2021 saranno disponibili sulle pagine Facebook di Roma multietnica e delle Biblioteca Nelson Mandela, e si potranno rivedere successivamente sul canale youtube Roma multietnica.

Leggi di più...

Corso online gratuito di introduzione alla lingua e alla cultura cinese

POSTI ESAURITI!!!
La biblioteca Nelson Mandela, in collaborazione con il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, organizza l’ottava edizione del Corso gratuito di introduzione alla lingua e alla cultura cinese. Il corso, della durata di 15 ore, si svolgerà in modalità online dal 15 febbraio al 19 aprile 2021, con una lezione a settimana, il lunedì dalle ore 17.30 alle 19. Alla fine del corso gli studenti riceveranno un attestato di frequenza rilasciato dall’Istituzione Biblioteche. Modalità di iscrizione: è possibile effettuare le iscrizioni a partire da lunedì 1 febbraio ed entro martedì 9 febbraio 2021.

Leggi di più...

Una Cina perfetta

Mercoledì 9 dicembre 2020 alle ore 17 il Centro Studi sulla Cina Contemporanea invita alla presentazione online del volume Una Cina perfetta. L’autore ne discute con Franco Mazzei (Professore dell'Università di Napoli "L'Orientale"). La conferenza sarà trasmessa in streaming sul canale Youtube della Biblioteca Cabral al link: https://youtu.be/MGPi1EvYe48.

Leggi di più...

Occidente verso Oriente. Cina e Giappone

Dal 24 novembre al 18 dicembre 2020 alle ore 18 si tiene la manifestazione Occidente verso Oriente. Cina e Giappone, organizzata dall'associazione Art di Bolzano Bozen: 6 conferenze online per conoscere costumi, cultura, musica di altre culture, ampliando l'orizzonte culturale, fornendone la chiave di lettura di altre culture, al fine di arricchire ed essere volano di sviluppo culturale ed inevitabilmente anche economico. Dal 2017 la manifestazione si è svolta in Alto Adige. La prima edizione è stata dedicata al Giappone e ora ritorna con modalità online a illustrare e discutere sul Giappone e sulla Cina. Tutti gli incontri tenuti da selezionati esperti, docenti di prestigiose università italiane o estere hanno un carattere divulgativo.  

Leggi di più...

Una ragazza per i miei 18 anni

È primavera a Pechino: la città freme al ritmo serrato delle riforme economiche, così come fremono le pulsioni dell’adolescenza nei giovani protagonisti. Qiushui e i suoi amici vivono la tipica quotidianità fatta di scuola, amici, divertimento, noia e soprattutto ragazze. I loro corpi mandano segnali inequivocabili di cambiamento, violento e radicale: la sessualità da problema, incubo sconvolgente diventa componente fondamentale delle relazioni amicali, ingrediente imprescindibile nella loro vita.

Leggi di più...

Wang Yancheng: Micro e Macro

Da martedì 13 ottobre 2020 e fino al 10 gennaio 2021, la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, viale delle Belle Arti 131, ospità la mostra Micro e Macro, dell'artista cinese Wang Yancheng e a cura di Maria Giuseppina Di Monte e Gabriele Simongini. La mostra presenta 34 dipinti, molti dei quali di grandi dimensioni e realizzati per l’occasione. È promossa dalla Galleria Nazionale e organizzata dalla Fondazione Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e dalla Fondazione per l’Arte Cinese in Italia.
Cinese di nascita e francese di adozione, Wang Yancheng pensa che “unendo scienza ed arte si può scoprire la verità del futuro”. Così l’artista diventa un intermediario fra macrocosmo (il vuoto nello spazio senza fine dell’Universo, come ha scritto lui stesso) e microcosmo (ad esempio, il quanto come particella elementare associata ad un campo di forze). Da qui il titolo della mostra, “Micro e Macro” che sottende una concezione quasi scientifica dell’arte e della pittura in particolare”.
Martedì 3 novembre 2020 alle 11.30 presso la Sala delle Colonne si terrà la conferenza stampa con l’artista.

Leggi di più...