Home

Siamo lieti di pubblicare questo appello rivolto al Comune di Roma per la creazione di un Centro Interculturale di Roma Capitale Multietnica, a cui noi di Roma Multietnica e molte altre associazioni romane abbiamo aderito. Per chiunque voglia aderire è sufficiente inviare un e-mail con il proprio nome e cognome al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Lettera aperta al Comune di Roma per un Centro Interculturale di Roma Capitale Multietnica

Roma ha una lunga storia basata sulla relazione fra genti, popoli, culture arrivate da quasi tutto il mondo. La sua forza si basava sull’intreccio e rielaborazione delle culture presenti in città. Oggi su circa due milioni e settecento mila cittadini residenti, quasi 400 mila sono di origine straniera di oltre 190 nazionalità. Nelle Scuole Elementari Medie e Superiori, studiano migliaia di bambini/e e giovani di origine straniera. A Roma lavorano e danno lavoro più di 50 mila imprese con titolari di origini straniere e 130 mila occupati di cui 30 mila italiani; centinaia di artisti, scrittori operatori sociali, mediatori interculturali, uomini e donne rappresentanti di comunità straniere, sono attivi a Roma da molti anni, e centinaia sono le associazioni che si impegnano sia per l’Intercultura che per una cittadinanza attiva dei nuovi immigrati, rifugiati e richiedenti asilo. Dal 1995 fino ad oggi il Servizio Intercultura delle Biblioteche di Roma, ha documentato la ricchezza della multietnicità romana, con guide stampate e poi dal 2001 con il sito www.romamultietnica.it, strumento sempre più utilizzato da migliaia di cittadini/e, che testimonia l’evoluzione continua dell’universo interculturale romano.
In questa nostra Città Capitale è ormai necessario ed urgente un Centro dedicato all’incontro tra culture, dove persone di tutte le età, di ogni genere e origine, possano incontrarsi e sperimentare insieme modelli di convivenza basati sulla conoscenza e il rispetto reciproco, su obiettivi comuni, interessi culturali e pratiche condivise: un luogo laico e neutrale ma aperto al dialogo interreligioso, un luogo che rilanci le buone pratiche già presenti nelle periferie ma ancora disperse e poco valorizzate.
Un Centro che sappia far emergere le diverse culture come ricchezza e possibile ulteriore strumento per il rilancio socio-economico di Roma.


Fino a sabato 30 agosto 2014 presso la Biblioteca Rispoli, in piazza Grazioli 4, sarà possibile visitare la mostra fotografica Mani Narranti di Riccardo Simbolotti in collaborazione con Biblioteche Solidali per il sostegno al diritto alla lettura nei paesi del Sud del Mondo. Una mostra fotografica il cui soggetto sono le mani multietniche che simbolicamente raccontano luoghi del mondo nel compimento di un’azione: dalla danza rituale tailandese allo scalpellino Malese. Le nazioni rappresentate sono: Thailandia, Italia, Cambogia, Singapore, Stati Uniti, Malaysia; Cina, Argentina, Indonesia.


Data inizio: 25-07-2014 - Data fine: 30-08-2014

Libera Accademia di Roma, viale G. Cesare 78, in collaborazione con Sguardo sul Medio Oriente organizza per l'anno 2014-2015 Corsi di arabo per principianti e livelli successivi.


Quest'anno il Festival Isola Mondo celebra con L’Isola del Cinema i suoi 20 anni di attività, attraversando le cinematografie di tutto il globo, accogliendo più di 80 paesi e creando serate uniche, con protagonisti internazionali e film inediti, che aprono finestre su affascinanti e sconosciute realtà, contribuendo ad arricchire di novità artistiche l’estate della capitale. Il festival avrà luogo da sabato 5 luglio al 2 settembre 2014.


Data inizio: 05-07-2014 - Data fine: 02-09-2014

Fino al 31 agosto 2014 presso la Sala conferenze del Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini si potrà visitare la mostra fotografica Perù - Tan lejos tan cerca a cura di Graffiti.
La mostra è l’ultimo lavoro di Gianni Pinnizzotto, Direttore della Graffiti, Emiliano Pinnizzotto, Marco Casini e Laura Montanari. È il racconto di una scoperta e di un incontro: quello con il Perù, paese difficile e affascinante, e quello con i volontari dell’Operazione Mato Grosso, persone che ogni giorno si dedicano alla formazione di giovani, all’assistenza di anziani e bambini, all’aiuto agli adulti che vivono nella zona di Chacas, meta finale del viaggio, a 3500 metri sulla Cordigliera delle Ande. 


Data inizio: 21-06-2014 - Data fine: 31-08-2014

Corima srl ricerca a Roma, da subito, Protagonisti di Puntata per nota trasmissione televisiva su rete nazionale. Ci rivolgiamo a persone di diverse etnie spigliate, giovani e meno giovani che vogliano cogliere l’occasione per essere protagonisti per un giorno in TV. La partecipazione al provino è totalmente gratuita mentre la presenza al programma prevede un compenso.


Fino al 31 agosto 2014 le Scuderie del Quirinale, Via XXIV Maggio 16, ospitano la mostra di Frida Kahlo, artista messicana (1907-1954), simbolo dell'avanguardia artistica e dell'esuberanza della cultura messicana del Novecento. A cura di Helga Prignitz-Poda, la mostra presenta l'intera carriera artistica di Frida Kahlo riunendo oltre 40 straordinari capolavori capolavori dei principali nuclei collezionistici, raccolte pubbliche e private, provenienti da Messico, Europa e Stati Uniti.


Data inizio: 20-03-2014 - Data fine: 31-08-2014

L'Università degli Studi di Roma Tre sostiene la Campagna per il diritto all’identità in Italia, attraverso la quale le autorità argentine cercano di localizzare e restituire alle famiglie legittime i circa 500 bambini sequestrati e scomparsi durante l’ultima dittatura militare.
In Argentina, infatti, durante la dittatura (1976-1983) i militari fecero scomparire 30.000 persone, e tra questi centinaia di bambini, figli dei desaparecidos rubati come bottino di guerra. Da allora le “Abuelas de Plaza de Mayo” sono alla ricerca dei loro nipoti perché questi “desaparecidos” sono ancora vivi. Finora la ricerca si era circoscritta all’Argentina, ma si ritiene che alcuni potrebbero trovarsi all’estero e in particolare, dati i forti vincoli tra l’Italia e l’Argentina, risiedere nel nostro Paese. Ad oggi sono stati ritrovati 110 nipoti dalle Abuelas de Plaza de Mayo.Ne mancano ancora 390. Per aiutare le Abuelas de Plaza de Mayo, che da 36 anni sono impegnate nella ricerca dei nipoti scomparsi, Roma Tre ha creato una pagina web visitabile al sito http://www.uniroma3.it/page.php?page=Campagna_.Inoltre, è attiva una pagina Facebook dove potete trovare informazioni, eventi e aggiornamenti sulla Campagna e condividerla con i vostri contatti.


La Biblioteca Interculturale Cittadini del mondo nasce nel 2010 ad opera dell’associazione Cittadini del mondo che da anni si occupa di assistenza socio-sanitaria a favore di migranti, rifugiati e richiedenti   asilo  politico. La biblioteca si trova in via Opita Oppio 45a, presso la Scuola Statale Damiano Chiesa. Il patrimonio della Biblioteca è di circa 4000 libri in circa 30 lingue, tra cui italiano, inglese, francese, spagnolo, bengalese, cinese, hindi, farsi, amarico, arabo, tigrino e molte altre. E’ aperta dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30. L’iscrizione alla biblioteca, necessaria per il prestito, l’ultilizzo del wifi gratuito e della sala lettura, è aperta a tutti, Ogni mercoledì dalle 10:00 alle 13:00 è aperto uno sportello di consulenza socio-sanitaria destinato agli stranieri.


Con il patrocinio dell'Ambasciata dello Stato di Palestina, L'Unione delle Comunità Palestinesi in Italia in collaborazione con l'Unione Generale delle Donne in Palestina lanciano la Campagna di raccolta fondi, per l'acquisto di una Coperta per Gaza (20 euro a coperta), necessaria per affrontare la durezza dell'inverno e di questo stato d'emergenza.


Sono giovani, sono soli, sono spaventati: visitare oggi il Selam Palace alla Romanina significa confrontarsi in ogni angolo con un paio di occhi scuri enormi e terrorizzati. Terrorizzati da un paese che non conoscono e in cui non vogliono rimanere, da un'accoglienza ostile, da condizioni di vita disumane. Cittadini del Mondo cerca di fare luce sulla condizione di questi nuovi arrivati e lancia un appello sia ai privati che alle associazioni che agli enti pubblici e dispone una raccolta di vestiti da uomo estivi (in particolare biancheria intima), magliette a maniche corte, pantaloni, scarpe, lenzuola, asciugamani, prodotti per l'igiene personale, sapone, dentifrici e spazzolini, detersivi per pulizie, scope e palette, buste per la spazzatura, latte e pannolini, assorbenti, ma anche qualsiasi altro tipo di aiuto è ben accetto: abbiamo bisogno di medici, di attrezzature sanitarie, di medicine e molto altro.


Pubblichiamo in allegato, disponibile anche nella traduzione italiana, il report internazionale Futuri contrabbandati. Il difficile percorso del migrante dall’Africa all’Europa realizzato da Iniziativa Globale contro il crimine organizzato (www.globaliniziative.net), che ha sede a Ginevra ed è una rete che si occupa dell'applicazione di normative fondamentali in materia di crimine organizzato, governance e formazione di professionisti dello sviluppo impegnati a fornire strategie innovative e risposte concrete contro il crimine organizzato. Il rapporto, attraverso il lavoro di diversi inviati nelle zone chiave del problema, tra cui, ovviamente, l'Italia e gli snodi cruciali in Africa del dramma e del traffico dei migranti, propone un documento significativo e originale, in termini di prospettive, dati e testimonianze, riguardo ''Il difficile percorso del migrante dall'Africa all'Europa'', fornendo strumenti ritengo molto utili e originali per una maggiore comprensione umana sociale e storica del sofferto percorso dei migranti.


Ogni due martedì del mese fino a settembre a partire dalle ore 19 nei giardini di piazza Vittorio le Danze di Piazza vittorio invitano alle Sonate a Piazza Vittorio per suonare e danzare con chiunque desideri trascorrere una serata all'insegna della musica e delle danze tradizionali italiane per arrivare ad abbracciare suoni e danze di altre culture ( balfolk francesi ed europei, dabka palestinese, danze persiane).


Fino al 31 agosto 2014 sarà possibile visitare presso il Museo Nazionale del Palazzo di Venezia la mostra Siria Splendore e Dramma. L'iniziativa è stata determinata dall’esigenza, ormai improcrastinabile ed urgente, di sensibilizzare al più alto livello e con persuasiva efficacia l’opinione pubblica mondiale sui danni già provocati e sui rischi estremi che corre il patrimonio culturale della Siria in relazione alla gravissima crisi politica, civile, militare e umanitaria in cui è piombato il Paese da tre anni.


Data inizio: 20-07-2014 - Data fine: 31-08-2014

L'Associazione culturale Immezcla e l'Associazione Nazionale Oltre le Frontiere (Anolf-Calabria), al fine di favorire l'integrazione e la socializzazione dei migranti che vivono in Italia, promuovono la Prima Edizione del Premio Internazionale di Letteratura della Migrazione
 “Fabula e intreccio”. Un Premio dedicato ad immigrati di prima e seconda generazione che abitano in Italia. Le opere devono essere scritte in lingua italiana. Il concorso, gratuito, si articola in più sezioni a Tema Libero. La scadenza e' fissata al 28 ottobre 2014.


Data inizio: 01-07-2014 - Data fine: 28-10-2014

A settembre 2014 ripartono i corsi di lingua araba da GRIOT, via di Santa Cecilia 1/A: le iscrizioni sono aperte e per chi si iscrive entro il 30 luglio è previsto uno sconto del 10%.


Linea Amica Immigrazione è un servizio di Linea Amica realizzato da Formez PA su incarico del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, che da quattro anni (2010) fornisce assistenza specialistica a 360 gradi sui temi dell’immigrazione e dell'integrazione. Chiamando il numero verde 803 001 o collegandosi alla chat di www.lineaamica.gov.it, gli utenti possono ricevere assistenza personalizzata, multilingue e gratuita sulle diverse tematiche legate all'ingresso e al soggiorno in Italia.


Da alcuni mesi Osservatorio Iraq - Medio Oriente e Nord Africa si sta occupando dell'emergenza dei rifugiati siriani in Egitto. A tal fine sta organizzando un progetto di crowdfunding per la realizzazione di un reportage giornalistico e di una mostra fotografica, entrambi aventi come soggetto unico e privilegiato i siriani che fuggiti dalla guerra hanno trovato rifugio al Cairo.


Dal marzo 2011 il conflitto siriano ha sconvolto le vite di milioni di persone. Ha spinto milioni di persone a lasciare le proprie case, altri hanno perso genitori, figli, fratelli e sorelle. Si contano circa 110.000 morti tra soldati e civili. In questa situazione intere aree del paese sono rimaste senza i servizi di base, tra questi la scuola.

Il progetto Lo studio è la tua libertà sostiene alcune scuole che si trovano all'interno della Siria in aree senza servizi e che sono attualmente gestite da volontari, uomini e donne siriani, che vogliono dare ai loro bambini e giovani la possibilità di crescere e capire il mondo con gli strumenti della conoscenza e dell'autonomia di pensiero. Per dare ai bambini il loro diritto alla vita, alla crescita, a vedere un mondo che non è fatto solamente di dolore, di perdita e di armi e soldati aiutiamoli a costruire il loro futuro.


Seguendo l’esempio di Torino Migranda, dove da più di tre anni ormai Viaggi Solidali propone ai cittadini la scoperta di Porta Palazzo e San Salvario in compagnia dei migranti,riprende avvio l’iniziativa di Roma Migranda. I “ciceroni”, appositamente formati, hanno la particolarità di essere migranti di prima o seconda generazione con origini diverse tra loro e parlano perfettamente l'italiano e guideranno il gruppo di romani, ospiti della città, curiosi, studenti e scolari in una passeggiata nel quartiere Esquilino.


Archivio News
Valid XHTML 1.0 Transitional
CSS Valido!
Roma Multietnica 2013 © Tutti i diritti riservati