Mercoledì, 18 Novembre 2020 11:27

Concorso DiMMi 2021 In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

DiMMi - Diari Multimediali Migranti lancia la 6ª edizione del concorso nazionale rivolto a persone di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia o nella Repubblica di San Marino. I vincitori saranno annunciati in occasione del 37º Premio Pieve Saverio Tutino nel mese di settembre 2021, e le loro storie saranno raccolte in un volume pubblicato da Terre di mezzo Editore entro l’anno successivo. Tutte le opere inviate - vincitrici e non - rimarranno custodite presso l’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano. Potranno partecipare al concorso le prime 100 proposte che arriveranno nella sede di una delle organizzazioni aderenti entro il 30 aprile 2021 ma saranno ammessi solo racconti autobiografici inediti, presentati in forma scritta ma anche attraverso fotografie, immagini, e-mail, lettere e disegni, cartoline, video o musica.

DiMMi - Diari Multimediali Migranti lancia la 6ª edizione del concorso nazionale rivolto a persone di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia o nella Repubblica di San Marino. I vincitori saranno annunciati in occasione del 37º Premio Pieve Saverio Tutino nel mese di settembre 2021, e le loro storie saranno raccolte in un volume pubblicato da Terre di mezzo Editore entro l’anno successivo. Tutte le opere inviate - vincitrici e non - rimarranno custodite presso l’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano. Potranno partecipare al concorso le prime 100 proposte che arriveranno nella sede di una delle organizzazioni aderenti entro il 30 aprile 2021 ma saranno ammessi solo racconti autobiografici inediti, presentati in forma scritta ma anche attraverso fotografie, immagini, e-mail, lettere e disegni, cartoline, video o musica.I racconti potranno essere redatti in italiano o in lingua straniera; non dovranno essere concepiti necessariamente in forma di “diario”, ovvero con una scansione temporale giornaliera, ma il requisito vincolante è che siano narrazioni di sé. Il Comitato scientifico riterrà di particolare interesse i racconti che trattano della cultura di origine, dell’esperienza di migrazione e/o del vissuto dell’autore nel paese di arrivo o di transito.

Per partecipare è necessario scaricare il modulo di partecipazione, compilarlo in ogni sua parte e firmarlo, per poi inviarlo insieme alla storia presso una delle sedi indicate nel sito DIMMI di Storie Migranti. Per tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione, è necessario scaricare e leggere il regolamento del concorso al seguente link:
https://www.dimmidistoriemigranti.it/concorso

Cosa puoi inviare?
un racconto scritto
un video
un file audio
fotografie
disegni
e-mail e cartoline

Oppure una narrazione composta anche da più materiali tra quelli elencati. Ad esempio, puoi scrivere un racconto e arricchirlo con dei disegni, oppure raccontarci la tua esperienza a voce in un file audio, assieme a delle fotografie. Scegli come utilizzare gli strumenti a disposizione, l’importante è che sia la tua storia, raccontata in prima persona, senza modifiche o correzioni: vogliamo ascoltare la tua voce! Se preferisci raccontare la tua storia in una lingua straniera, ricorda di allegare una traduzione in italiano al momento dell’invio.

Come si partecipa?

Scarica il modulo di partecipazione che trovi in fondo alla pagina, compilalo con i tuoi dati e la tua firma. Invialo insieme alla tua storia all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scadenza : il termine per l’invio delle storie è il 30 aprile 2021

Il progetto DiMMi nasce con l’intento di riunire e custodire un patrimonio culturale che rischia di essere perduto​, e contrastare gli stereotipi sulla migrazione attraverso la testimonianza di chi l’ha vissuta in prima persona​.
Le organizzazioni coinvolte sono impegnate nella promozione di un ​fondo speciale di diari migranti presso l’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano, che a oggi custodisce oltre ​400 racconti​.
Queste testimonianze costituiscono una straordinaria fonte di informazioni e conoscenze per gli studiosi e per le future generazioni e – in quanto vivide espressioni di sé di persone di origine e provenienza straniera che raggiungono l’Europa - concorrono in modo determinante alla definizione di un comune patrimonio culturale basato sulla valorizzazione delle diversità.

Il ​Comitato Scientifico del concorso DiMMi è composto dall’Archivio diaristico nazionale, Arci nazionale, Amref Health Africa - Italia, AMM - Archivio delle memorie migranti, Comune di Pontassieve, Comune San Giovanni Valdarno, Oxfam Italia Intercultura, Centro di ricerca sull’emigrazione Università degli Studi della Repubblica di San Marino, Comitato Tre Ottobre, EPALE - Educazione Adulti Italia, Rete Italiana di Cultura Popolare, Unione dei Comuni della Valdera, Un Ponte Per.
Dal 2021 il Comitato Scientifico prevederà inoltre il coinvolgimento attivo di due rappresentanti individuati dagli autori e dalle autrici che hanno partecipato alle precedenti edizioni del Concorso DiMMi. Tale ulteriore allargamento testimonia il percorso di progressiva presa di coscienza delle persone che, partecipando al Concorso, hanno compreso l’importanza del racconto di sé come strumento di autodeterminazione della propria dignità individuale e di attivazione rispetto alla società europea.


Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Mercoledì, 18 Novembre 2020
  • data fine: Venerdì, 30 Aprile 2021
  • Depubblicazione homepage: Sabato, 01 Maggio 2021
Letto 402 volte Ultima modifica il Mercoledì, 18 Novembre 2020 11:43
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altro in questa categoria: « Le mie radici