Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Lo Crudo Cocido

Dal 24 settembre al 23 ottobre l’IILA presenta nella sua Galleria Scuderie di Palazzo Santacroce, Vicolo dei Catinari 3 l’esposizione Lo Crudo Cocido, a cura del Segretario Culturale dell’IILA Patricia Rivadeneira. In mostra i lavori del vincitore e dei finalisti della III edizione del Premio IILA-FOTOGRAFIA, dedicato ai giovani fotografi latinoamericani: Pablo López Luz (Messico), vincitore della rassegna; Cynthia Nudel (Argentina), seconda classificata; Nicolás Wormull (Cile), terzo classificato; Diego Spivacow (Argentina), Menzione d’Onore; Julieta Anaut (Argentina); Andrea Padilla (Argentina); Eva Pedroza (Argentina); Bruno Zorzal (Brasile); Rómulo Peña (Venezuela).

Gli oltre 60 fotografi latinoamericani che hanno partecipato al premio, hanno esplorato il tema La Natura in relazione alla metropoli con lavori di qualità, intelligenti ed originali, raccontando l’elemento naturale (o quel che ne rimane) all’interno delle città, ma anche la natura degli agglomerati urbani e dell’homo metropolitanus che li abita. Le fotografie guardano al dialogo tra umanità e pianeta, cultura e natura nell’ottica alternante del predominio dell’una e della resistenza dell’altra.

La giuria, presieduta da Patricia Rivadeneira (Segretario Culturale IILA) con Marco Delogu (Direttore Artistico di FOTOGRAFIA), e composta da Paul Wombell (curatore della sezione “Fotografia e Arte Contemporanea” di FOTOGRAFIA, già collaboratore di PhotoEspaña, Madrid), Simonetta Lux (Direttore del MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Università Sapienza di Roma) e Paolo Angelosanto (artista visivo), ha decretato quale lavoro migliore il progetto di Pablo López Luz, che affronta il concetto di paesaggio e i suoi cambiamenti, alla luce della relazione fra l’uomo (sempre latente) e il suo intorno, con una grande attenzione alla topografia della città (Città del Messico) trasformata quasi in un paesaggio romantico di rimembranza ottocentesca.

Le tappe del Premio
- Il vincitore, come previsto dal bando di concorso, trascorrerà un mese di residenza all’IILA per realizzare un lavoro sulla Città Eterna, affiancato da un tutor d’eccezione, Marco Delogu.

- La mostra del Premio IILA-FOTOGRAFIA, come per l’edizione del 2009, dopo Roma farà tappa a Washington per essere presentata al Centro Cultural del BID (Banco Interamericano de Desarrollo).

- Come previsto dal Premio, parallelamente alla mostra “Lo Crudo Cocido”, al MACRO Future di Testaccio – da quest’anno sede principale di FOTOGRAFIA, Festival Internazionale di Roma – viene esposta la mostra di José Manuel Castrellón (Panama), vincitore della II edizione del Premio IILA-FOTOGRAFIA (2009), che propone il progetto realizzato lo scorso anno durante la sua residenza all’IILA curata da Emiliano Paoletti.

La mostra si avvale del contributo del BID (Banco Interamericano de Desarrollo) e del patrocinio della Provincia di Roma.


Galleria dell’IILA - Istituto Italo-Latino Americano
Scuderie di Palazzo Santacroce
Vicolo dei Catinari 3


Giorni e orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle 16.00 alle 20.00

Ingresso: libero

Informazioni:
Segreteria Culturale IILA, Istituto Italo-Latino Americano
tel. 06 68492224/246
s.culturale@iila.org

Ufficio stampa:
Federica La Paglia
tel. 338 9982553
f.lapaglia@gmail.com
assistente: Rita Salvadei

Informazioni aggiuntive

Data inizio:29/01/2023

Data fine:29/01/2023

Pubblicato il
Etichettato sotto
Altro in questa categoria: