Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

L’arte del racconto: immagini arabe di donne, eroi, cibi

Dai poemi che esaltano gli ideali guerrieri beduini ai romanzi cavallereschi più recenti, si rivivranno le narrazioni dei contastorie che porteranno alla scoperta di un mondo poco conosciuto. In particolare si ripercorrerà l’irresistibile avanzata dei Banu Hilal (i ‘Figli della Luna’), tribù beduina che dall’Arabia si riversò in Egitto e da qui, verso la metà dell’XI secolo, invase il Nordafrica devastandolo. ‘Poeti’ illetterati specializzati nel ciclo epico hilaliano hanno perpetuato un’arte più vicina alla tradizione antica, basata sulla poesia orale cantata e sulle sue tecniche mnemoniche e despressi ve, con accompagnamento di tamburello o di rababa. Nell’Alto Egitto o in qualche villaggio del Delta continuano ancora oggi a operare rapsodi professionali di tradizione orale. L’arte di questi poeti popolari verrà evocata entro il contesto sociale nel quale essi operano, sulla base di una documentazione sonora e visuale originale. Il ciclo di incontri sulle società arabo-islamiche del Mediterraneo, curati da specialisti, sono centrati sulla narrazione e sulle diverse forme, classiche e contemporanee, colte e popolari, che essa assume: questa è la chiave scelta per affrontare da un’angolazione meno consueta i grandi temi che segnano il dibattito contemporaneo sulla cultura araba.  I 5 incontri del ciclo si terranno una volta al mese, il sabato, dalle 16 alle 19, fino al 15 maggio.

La quota di partecipazione a tutto il ciclo è di 160€ a cui si deve aggiungere la quota associativa dell’Associazione culturale Officina Griot (30€). Sennò 35€ per la partecipazione ad un singolo incontro più quota associativa. Al termine di ciascun incontro verrà fornita ai partecipanti una scheda con bibliografia, sitografia, etc.
Intervallo al bar della libreria dove sarà possibile ordinare caffè, té e pasticceria araba.

CALENDARIO DEGLI INCONTRI

23 gennaio: La strega l’amante la sposa: immagini femminili nella letteratura araba, a cura di Oriana Capezio e Roberta Denaro

20 febbraio: Kan ma kan, ‘c’era una volta’: Il teatro delle ombre, il riso, il comico e le feste del folklore arabo, a cura di Francesca Corrao

20 marzo: Le donne, i cavalier, le armi, gli amori nell’epica araba, a cura di Giovanni Canova

17 aprile: L’immaginario goloso: percorso tra cibi e storie dell’altra sponda del Mediterraneo accompagnato da cena araba

15 maggio: Il peso della tradizione orale: il cinema arabo tra antichità e modernità, a cura di Tarek Ben Abdallah

I CURATORI

Tarek Ben Abdallah, direttore della fotografia

Giovanni Canova, ordinario di Lingua e Letteratura araba presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Oriana Capezio, dottore di ricerca di Lingua e Letteratura araba presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Francesca Corrao, ordinario di Lingua e Letteratura araba presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

Roberta Denaro, ricercatrice di Lingua e Letteratura araba presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

 

Per informazioni sulle modalità di iscrizione, contattare Libreria GRIOT
via di S.Cecilia 1/A  Roma
tel./fax 06 58334116
www.libreriagriot.it

Informazioni aggiuntive

Data inizio:24/01/2022

Data fine:24/01/2022

Pubblicato il
Etichettato sotto
Altro in questa categoria: