Venerdì, 12 Febbraio 2016 14:14

Piccola Orchestra di Tor Pignattara

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è un‘orchestra multietnica formata da ragazzi “italiani” e di “seconda generazione” che suonano strumenti provenienti da ogni parte del mondo e musiche da ogni angolo del pianeta. Il progetto è nato nel 2012, a Tor Pignattara, quartiere romano ad alta densità di immigrazione, come un “esperimento”, musicale e sociale, per provare a dare un suono e una voce alla musica dei “nuovi italiani”, e per capire come poteva essere mettere insieme ragazzi che hanno radici in paesi diversi ma che sono sostanzialmente Italiani.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è un‘orchestra multietnica formata da ragazzi “italiani” e di “seconda generazione” che suonano strumenti provenienti da ogni parte del mondo e musiche da ogni angolo del pianeta. Il progetto è nato nel 2012, a Tor Pignattara, quartiere romano ad alta densità di immigrazione, come un “esperimento”, musicale e sociale, per provare a dare un suono e una voce alla musica dei “nuovi italiani”, e per capire come poteva essere mettere insieme ragazzi che hanno radici in paesi diversi ma che sono sostanzialmente Italiani.


Come spesso accade la realtà ha superato l’immaginazione e i ragazzi hanno sorpreso tutti con la loro energia, con la loro semplicità e con il loro dare per scontato concetti che agli adulti sembrano ancora lunghe elucubrazioni: superare le differenze, dialogo, multiculturalismo, parole che perdono di senso quando i protagonisti sono i ragazzi che sono nati dentro tutto questo e scoprono il mondo e lo scrivono con questa attitudine, senza voler fare rivoluzioni ma con la naturalezza di chi semplicemente lo vive.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è concepita come un laboratorio, per sua natura in continua evoluzione, e sempre aperto all’ingresso di nuovi ragazzi che vogliano farne parte. Al momento è costituita da piccoli grandi musicisti i cui genitori provengono da diversi paesi nel mondo (Italia, Polonia, Egitto, Senegal, Eritrea, Tunisia, Nigeria, Cuba, Argentina, Colombia, Filippine, Cina, Guatemala): 13 paesi diversi in un’unica grande orchestra di nuovi italiani.
I ragazzi coinvolti nel progetto partecipano portando all’interno dell’orchestra le proprie esperienze, il proprio patrimonio sonoro, i gusti personali e i desideri, condividendoli e mettendo a fuoco le proprie capacità musicali, sostenuti da un’equipe di musicisti ed operatori sociali. L’orchestra incide dischi e suona dal vivo, permettendo ai ragazzi che la compongono di vivere un’esperienza importante sul piano umano, sociale e formativo. Ha ricevuto il “Premio Simpatia” consegnato in Campidoglio a maggio 2014 ed il premio “Cultura Contro le Mafie” al MEI.

La Piccola Orchestra di Tor Pignattara è un progetto realizzato con il contributo della Fondazione Nando Peretti, Fondazione Alta Mane Italia, Open Society Foundations e SIAE.

www.piccolaorchestraditorpignattara.it

 

Letto 867 volte Ultima modifica il Venerdì, 12 Febbraio 2016 14:27