Martedì, 03 Marzo 2015 14:30

Africa continente in cammino

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dal 13 al 15 marzo 2015 presso Seraphicum Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura in Via del Serafico, 1 si terrà il convegno Africa continente in cammino, un'iniziativa che si inserisce nelle celebrazioni per il 150mo anniversario della pubblicazione del Piano per la Rigenerazione dell’Africa del Santo Daniele Comboni, organizzata dai Missionari Comboniani con la collaborazione delle Suore Missionarie Comboniane. Il programma in allegato.

Dal 13 al 15 marzo 2015 presso Seraphicum Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura in Via del Serafico, 1 si terrà il convegno Africa continente in cammino, un'iniziativa che si inserisce nelle celebrazioni per il 150mo anniversario della pubblicazione del Piano per la Rigenerazione dell’Africa del Santo Daniele Comboni, organizzata dai Missionari Comboniani con la collaborazione delle Suore Missionarie Comboniane. Il programma in allegato.

Dal colonialismo alla nascita di Stati indipendenti, dai conflitti etnici all’intervento/ingerenza occidentale, dal recente ingresso nello scenario di nuove potenze geoeconomiche, geopolitiche e geostrategiche alle primavere arabe, dalla crescita della società civile al ruolo delle giovani Chiese.
Il grande continente africano ha assistito, nell’ultimo secolo, a un’incessante ridefinizione dei parametri della sovranità, della crescita e dello sviluppo.
Questo convegno cerca di offrire differenti prospettive dal punto di vista testimoniale, all’insegna del dialogo e della cooperazione, nella consapevolezza che l’Africa è sempre più parte del villaggio globale.

Il programma in allegato.

Seraphicum
Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura”
Via del Serafico, 1
www.africaincammino.it

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Venerdì, 13 Marzo 2015
  • data fine: Domenica, 15 Marzo 2015
  • Indirizzo: Via del Serafico, 1 - Roma
Letto 1605 volte Ultima modifica il Martedì, 17 Marzo 2015 11:25
Show Street View
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.