Giovedì, 10 Ottobre 2019 11:42

Cuba Introspettiva In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mercoledì 23 ottobre 2019 alle ore 19 in via del Corso, 530 La Nuova Pesa presenta la mostra Cuba Introspettiva a cura di Giacomo Zaza, visitabile fino al 10 gennaio 2020. Il progetto, ideato e curato da Giacomo Zaza, studioso della realtà cubana e dei difficili processi post-rivoluzione  -  già co-curatore del Padiglione di Cuba alla Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia nel 2013 e nel 2015 - , si incontra con la sensibilità di Simona Marchini e il suo Centro per l’arte contemporanea nato dall’omonima galleria fondata dal padre Alvaro nel 1959, casualmente lo stesso anno della Rivoluzione cubana e della destituzione di Batista. Con CUBA INTROSPETTIVA si intende restituire lo sguardo introspettivo e analitico dell’arte cubana dal 1980 a oggi, attraverso le opere di nove artisti di diversa generazione accomunati, pur nella diversità dei linguaggi e dei media utilizzati, dalla medesima consapevolezza e interiorizzazione della Storia.

Mercoledì 23 ottobre 2019 alle ore 19 in via del Corso, 530 La Nuova Pesa presenta la mostra Cuba Introspettiva a cura di Giacomo Zaza, visitabile fino al 10 gennaio 2020. Il progetto, ideato e curato da Giacomo Zaza, studioso della realtà cubana e dei difficili processi post-rivoluzione  -  già co-curatore del Padiglione di Cuba alla Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia nel 2013 e nel 2015 - , si incontra con la sensibilità di Simona Marchini e il suo Centro per l’arte contemporanea nato dall’omonima galleria fondata dal padre Alvaro nel 1959, casualmente lo stesso anno della Rivoluzione cubana e della destituzione di Batista. Con CUBA INTROSPETTIVA si intende restituire lo sguardo introspettivo e analitico dell’arte cubana dal 1980 a oggi, attraverso le opere di nove artisti di diversa generazione accomunati, pur nella diversità dei linguaggi e dei media utilizzati, dalla medesima consapevolezza e interiorizzazione della Storia.

Attraverso fotografie, istallazioni, video e disegni, la mostra sviluppa le tappe di un viaggio nell’universo umano, tra archivi personali e spazi di rivolta, in un percorso caratterizzato da precarietà, emancipazione e rinascita.
Lázaro Saavedra, Tonel, Glexis Novoa, Luis Gomez Armenteros esprimono appieno le relazioni tra spazio interiore e spazio pubblico, i confini tra il “dentro” e il “fuori”, così come i punti di separazione tra realtà e  finzione.
Gli artisti più giovani - Javier Castro, Levi Orta, Grethell Rasúa, Glenda León, Celia-Yunior - indagano i metodi dell’economia informale cubana, da cui provengono database d’informazioni e prodotti di prima necessità, e in altri casi propongono strategie filantropiche o valutano con attenzione le micro-esperienze sociali.

CUBA INTROSPETTIVA presenta anche opere inedite, appositamente realizzate per la mostra che propone una scena cubana in movimento tra le diverse e coesistenti sfaccettature del crollo delle utopie assolutistiche, dalla critica socio politica allo sviluppo introspettivo.
Durante l’inaugurazione è in programma una performance dell’artista Grethell Rasúa.

Completa e approfondisce i temi della mostra una serata di poesia cubana contemporanea presso la Casa delle Letterature di Roma il 14 novembre.

La Nuova Pesa
via del Corso 530
info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel.06 3610892
aperta dal lunedì al venerdì ore 10.30 -13.30 e 16.00 – 19.30

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Mercoledì, 23 Ottobre 2019
  • data fine: Venerdì, 10 Gennaio 2020
  • Indirizzo: via del Corso 530 - Roma
  • Depubblicazione homepage: Sabato, 11 Gennaio 2020
Letto 121 volte Ultima modifica il Giovedì, 10 Ottobre 2019 11:48
Show Street View
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.