Lunedì, 07 Novembre 2011 15:29

Ganesha il dio indiano della buona fortuna e della saggezza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sabato 12 novembre alle ore 16 presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini (Sala Conferenze) si terrà la conferenza Ganesha il dio indiano della buona fortuna e della saggezza di Alessandra Petrassi. A seguire una dimostrazione di danza Bhàrata Nàtyam di Annalisa Migliorini.

Sabato 12 novembre alle ore 16 presso il Museo Nazionale Preistorico Etnografico Luigi Pigorini (Sala Conferenze) si terrà la conferenza Ganesha il dio indiano della buona fortuna e della saggezza di Alessandra Petrassi. A seguire una dimostrazione di danza Bhàrata Nàtyam di Annalisa Migliorini.
Con il suo aspetto forte e l'aria pacifica e rassicurante Ganesha è uno degli dei più amati dell'India. Signore degli inizi e delle transizioni, egli è invocato per assicurare la buona fortuna e l'abbondanza in ogni impresa. Al tempo stesso, attraverso il sottile linguaggio simbolico della sua immagine, Ganesha indica anche ai devoti la via verso la realizzazione spirituale.

Alessandra Petrassi è un'etnologa specializzata nell'Asia meridionale. Collabora con numerosi musei ed istituzioni tra cui i Musei Vaticani (Museo Missionario Etnologico), dove si è occupata della collezione del Subcontinente Indiano per vari anni; il Museo Nazionale Preistorico Etnografico "L. Pigorini" di Roma e il Museo delle Culture del Mondo Castello D'Albertis di Genova.  Ha inoltre curato l'organizzazione di diverse mostre ed eventi sempre aventi come soggetto la cultura indiana.

Il Bhàrata Nàtyam è una danza dell'India meridionale, in particolare del Tamil Nadu. Annalisa Migliorini, dopo aver frequentato per dodici anni la Society of Russian Style Ballet School, scuola di danza classica russa diretta da Manuela Crea e Mariangela Polich, collaborando come assistente nell'insegnamento nelle classi più giovani, nell'inverno 1997 ha intrapreso lo studio del Bhàrata Nàtyam, presso la Kalasàgara Academy of Fine Arts a Chennai diretta da Màlathi Thòthadri.
Il periodo di studio in India ha portato alla realizzazione della tesi di laurea in "Storia del Teatro e dello Spettacolo" dal titolo "Il Bhàrata Nàtyam fra tradizione e modernità". Un successivo soggiorno a Londra le ha permesso di effettuare ricerche teoriche presso la SOAS (School of Oriental and African Studies) e di approfondire lo studio del Bhàrata Nàtyam dal punto di vista tecnico, pratico e coreografico ampliando la conoscenza del repertorio classico sotto la guida di Usha Ràghavan. Ha inoltre conseguito un Master presso l'Università di Canterbury, con una tesi incentrata sull'analisi della diffusione del Bhàrata Nàtyam al di fuori dai confini indiani.


Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini"
Piazza G. Marconi, 14
tel. 06 54952269 - fax 06 54952310
www.pigorini.beniculturali.it

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Domenica, 11 Dicembre 2011
  • data fine: Domenica, 11 Dicembre 2011
Letto 1567 volte Ultima modifica il Lunedì, 14 Novembre 2011 15:39
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.