Mercoledì, 04 Dicembre 2013 10:55

Decennale di Aref International 2003-2013

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Quest’anno ricorre il decennale di AREF International Onlus e l’evento sarà celebrato nell’Auditorium del MAXXI, via Guido Reni 4/a, venerdì 15 dicembre 2013 dalle ore 11 alle 14. Nel corso dell’evento verrà presentato il libro Figli dell'esilio. 10 anni trascorsi a dare voce al popolo tibetano, a cura di Marilia Bellaterra e Federico Petrozzi (Pacini Editore). Il ricavato dalla vendita del libro è a sostegno delle iniziative a favore degli Esuli Tibetani.

 

Quest’anno ricorre il decennale di AREF International Onlus e l’evento sarà celebrato nell’Auditorium del MAXXI, via Guido Reni 4/a, venerdì 15 dicembre 2013 dalle ore 11 alle 14. Nel corso dell’evento verrà presentato il libro Figli dell'esilio. 10 anni trascorsi a dare voce al popolo tibetano, a cura di Marilia Bellaterra e Federico Petrozzi (Pacini Editore). Il ricavato dalla vendita del libro è a sostegno delle iniziative a favore degli Esuli Tibetani.

Programma:
ore 11:00 - Arrivo e registrazione dei partecipanti. Tavoli aperti per l'iscrizione associativa, adesioni per il Sostegno a Distanza e per i diversi progetti attivati
ore 11:30 - Marilia Bellaterra, Geshe Gedun Tharchin, Claudio Cardelli, Federico Petrozzi presentano il Libro "Figli dell'Esilio. 10 anni trascorsi a dar voce al popolo tibetano"
ore 12:00 - Nadia Ferrero legge brani di storie tratte dal Libro
ore 12:15 - Testimonianze dei Sostenitori
ore 12:45 - Presentazione dei principali progetti per il 2014
ore 13;15 - Tavoli aperti per l'adesione ai progetti e vendita del Libro
Verranno proiettate Foto e Video illustrativi delle azioni svolte.


Auditorium del MAXXI
via Guido Reni, 4/a
www.arefinternational.org

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Domenica, 15 Dicembre 2013
  • data fine: Domenica, 15 Dicembre 2013
  • Indirizzo: via Guido Reni, 4/a roma
Letto 1832 volte Ultima modifica il Lunedì, 16 Dicembre 2013 10:23
Show Street View
Alice D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.