Giovedì, 30 Gennaio 2020 14:20

Musica e canti attraversando la VIA DELLA SETA In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Sabato 15 febbraio 2020 alle ore 22 in via Casilina, 196/a, il Circolo Arci Pianeta Sonoro presenta Musica e canti attraversando la VIA DELLA SETA in concerto con Pejman Tadayon (oud, canto, saz, ney), Sanjay Kansa Banik (tabla), Luigi Polsini (viola da gamba, kamanche), Renato Vecchio (duduk, fiati), Simone Pulvano (dumbek, darabuka, riq, daf).

Sabato 15 febbraio 2020 alle ore 22 in via Casilina, 196/a, il Circolo Arci Pianeta Sonoro presenta Musica e canti attraversando la VIA DELLA SETA in concerto con Pejman Tadayon (oud, canto, saz, ney), Sanjay Kansa Banik (tabla), Luigi Polsini (viola da gamba, kamanche), Renato Vecchio (duduk, fiati), Simone Pulvano (dumbek, darabuka, riq, daf).


VIA DELLA SETA

Nuovo progetto musicale di Pejman Tadayon, compositore e pittore Iraniano, esperto di musica sacra sufi che ormai da tanti anni vive e lavora in Italia. Il progetto propone un viaggio immaginario che si snoda lungo l’antica via della seta: passando per india, Persia, Mesopotamia si giunge al nord Africa per concludere il viaggio in italia. Nello spettacolo un Ensemble di musicisti persiani, indiani, nord africani e italiani, ognuno con strumenti tipici della propria cultura, presenterà canti e musiche sacre evocativi di questo viaggio. Un tempo non esistevano confini ma sfumature e colori diversi tra questi popoli e attraverso i viaggiatori e i pellegrini, le persone avevano modo di venire in contatto tra loro suonando insieme e raccontando i loro paesi e le loro culture. Questo progetto si propone di evocare quelle atmosfere e quegli incontri.

Circolo Arci Pianeta Sonoro
via Casilina, 196/a

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Sabato, 15 Febbraio 2020
  • data fine: Sabato, 15 Febbraio 2020
  • Indirizzo: via Casilina, 196/a - Roma
  • Depubblicazione homepage: Domenica, 16 Febbraio 2020
Letto 361 volte Ultima modifica il Giovedì, 30 Gennaio 2020 14:23
Show Street View
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.