Martedì, 19 Gennaio 2021 10:51

Il seme della speranza di Amedeo Ricucci In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il 25 gennaio del 2011 è il giorno di inizio della Rivoluzione egiziana, quando venticinque mila persone si sono trovate in piazza per protestare contro il dittatore Mubarak e il suo regime. Ma le proteste erano iniziate un mese prima in Tunisia, in seguito al suicidio del giovane venditore ambulante Mohamed Bouazizi e si sono diffuse in quasi tutto il mondo arabo dando vita a quelle che sono state chiamate "primavere arabe".
A dieci anni da quegli eventi, la Libreria GRIOT organizza sabato 23 gennaio 2021 alle ore 18 sulla sua pagina facebook, un incontro per provare a capire quale è l'eredità di quei movimenti popolari. L'evento prevede la visione dello Speciale Tg1 di Amedeo Ricucci "Il seme della speranza" andato in onda su Rai1 a metà dicembre. Dopo la visione del documentario (che dura 1 ora) se ne parla con l'autore, con Chiara Comito e Silvia Moresi, curatrici del libro "Arabpop" (2020, Mimesis), Laura Silvia Battaglia, giornalista esperta di mondo arabo e Gianni del Panta, autore de "L'Egitto tra rivoluzione e controrivoluzione" (2019, Il Mulino).

Il 25 gennaio del 2011 è il giorno di inizio della Rivoluzione egiziana, quando venticinque mila persone si sono trovate in piazza per protestare contro il dittatore Mubarak e il suo regime. Ma le proteste erano iniziate un mese prima in Tunisia, in seguito al suicidio del giovane venditore ambulante Mohamed Bouazizi e si sono diffuse in quasi tutto il mondo arabo dando vita a quelle che sono state chiamate "primavere arabe".
A dieci anni da quegli eventi, la Libreria GRIOT organizza sabato 23 gennaio 2021 alle ore 18 sulla sua pagina facebook, un incontro per provare a capire quale è l'eredità di quei movimenti popolari. L'evento prevede la visione dello Speciale Tg1 di Amedeo Ricucci "Il seme della speranza" andato in onda su Rai1 a metà dicembre. Dopo la visione del documentario (che dura 1 ora) se ne parla con l'autore, con Chiara Comito e Silvia Moresi, curatrici del libro "Arabpop" (2020, Mimesis), Laura Silvia Battaglia, giornalista esperta di mondo arabo e Gianni del Panta, autore de "L'Egitto tra rivoluzione e controrivoluzione" (2019, Il Mulino).


Pagina FB https://www.facebook.com/LibreriaGRIOT/posts/10158615308765199

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Sabato, 23 Gennaio 2021
  • data fine: Sabato, 23 Gennaio 2021
  • Depubblicazione homepage: Domenica, 24 Gennaio 2021
Letto 53 volte Ultima modifica il Martedì, 19 Gennaio 2021 11:03
Leila D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.