Mercoledì, 27 Giugno 2007 02:00

Museo nazionale preistorico etnografico L. Pigorini

Vota questo articolo
(0 Voti)

All'interno del Museo Pigorini troviamo una collezione di livello internazionale e con pezzi unici al mondo:
diecimila esemplari d'arte e di artigianato africano “acquisiti” tra il 1876 e il 1920 e provenienti da regioni e paesi come l'Eritrea, l'Etiopia, il Sudan meridionale, il bacino del fiume Congo, lo Zululand e la regione dello Zambesi.
Gli oggetti più antichi provengono dal Museo Kircheriano, fondato dal gesuita Atanasio Kircher nel XVII secolo.
Di particolare importanza sono alcuni esemplari in avorio di arte afro-portoghese del XVI secolo, provenienti dalla Sierra Leone.

All'interno del Museo Pigorini troviamo una collezione di livello internazionale e con pezzi unici al mondo:
diecimila esemplari d'arte e di artigianato africano “acquisiti” tra il 1876 e il 1920 e provenienti da regioni e paesi come l'Eritrea, l'Etiopia, il Sudan meridionale, il bacino del fiume Congo, lo Zululand e la regione dello Zambesi.
Gli oggetti più antichi provengono dal Museo Kircheriano, fondato dal gesuita Atanasio Kircher nel XVII secolo.
Di particolare importanza sono alcuni esemplari in avorio di arte afro-portoghese del XVI secolo, provenienti dalla Sierra Leone.
Di grande interesse è anche la collezione di strumenti musicali, oltre cento esemplari tra strumenti musicali a fiato, a percussione e a corda. La selezione degli oggetti esposti illustra con ricchezza tre momenti storici fondamentali dell’incontro tra l’Africa e l’Occidente: la scoperta della costa occidentale, l’esplorazione all’interno del continente e la scoperta dell’arte negra agli inizi del ventesimo secolo.


Prenotazioni per visite guidate al museo dal martedì al venerdì 9.30-13
tel 06 54210053
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per informazioni e biglietteria:
tel. 06 549521
Orario: 9-14 (lunedì chiusura settimanale)
piazzale G. Marconi, 14
tel 06 549521
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.pigorini.beniculturali.it

Letto 3045 volte Ultima modifica il Lunedì, 11 Giugno 2012 15:38