Tuesday, 28 March 2017 11:29

Il cinema come traccia della memoria

Written by
Rate this item
(0 votes)

Mercoledì 29 marzo 2017 dalle 16 alle 19 nell'ambito della mostra Oggetti migranti. Dalla traccia alla voce (22 marzo - 10 aprile 2017) presso il MLAC - Museo di Arte Contemporanea (Sapienza Università di Roma) P.le Aldo Moro, 5, si terrà la rassegna cinematografica Il cinema come traccia della memoria a cura di AMM - Archivio delle memorie migranti. Introducono Gianluca Gatta, antropologo e segretario di AMM e Andrea Minuz, docente di Storia del cinema, Sapienza Università di Roma. Saranno presenti i registi Zakaria Mohamed Ali, Morteza Khaleghi e Al Mamun Abdullah.

Mercoledì 29 marzo 2017 dalle 16 alle 19 nell'ambito della mostra Oggetti migranti. Dalla traccia alla voce (22 marzo - 10 aprile 2017) presso il MLAC - Museo di Arte Contemporanea (Sapienza Università di Roma) P.le Aldo Moro, 5, si terrà la rassegna cinematografica Il cinema come traccia della memoria a cura di AMM - Archivio delle memorie migranti. Introducono Gianluca Gatta, antropologo e segretario di AMM e Andrea Minuz, docente di Storia del cinema, Sapienza Università di Roma. Saranno presenti i registi Zakaria Mohamed Ali, Morteza Khaleghi e Al Mamun Abdullah.

I FILM

Asmat – Nomi
di Dagmawi Yimer - 2015 (17')

Chata – Ombrello
di Morteza Khaleghi – 2017 (7’)

Acqua che va non torna
di Al Mamun Abdullah – 2014 (5’ 25’’)

Il deserto e il mare (estratto)
di Dagmawi Yimer, Sintayehu Eshetu, Solomon Moges, Menghistu Andechal, Adam Awad - 2007 (20’)

Soltanto il mare
di Dagmawi Yimer, Giulio Cederna, Fabrizio Barraco - 2011 (49')

MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea
P.le Aldo Moro, 5 (retro del rettorato)
 

Additional Info

  • data inizio: Wednesday, 29 March 2017
  • data fine: Wednesday, 29 March 2017
  • Indirizzo: Piazzale Aldo Moro, 5 - Roma
  • Depubblicazione homepage: Wednesday, 29 March 2017
Read 771 times Last modified on Tuesday, 11 April 2017 14:20
Show Street View
Giorgia DM

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.