Lunedì, 05 Novembre 2007 01:00

Associazione socio culturale Ararat

Vota questo articolo
(0 Voti)
L’Associazione Socioculturale Ararat è costituita da una comunità di uomini e donne esuli dal Kurdistan, che nel 1999 occupò uno spazio all’interno dell’ex mattatoio al Testaccio, nel Campo Boario.
Ararat, dal nome del monte più importante del Kurdistan ma anche della nave che portò il primo grande gruppo di esuli curdi in Italia, non è solo un luogo di accoglienza, ma uno spazio rivolto ai rifugiati e ai richiedenti asilo.
Ogni 21 marzo, ad Ararat, viene festeggiato il Newroz, capodanno curdo, simbolo di liberazione dalla tirannia e dall'oppressione, con la partecipazione di gruppi musicali e folkloristici provenienti dalla diaspora curda in Europa.

Campo Boario (Testaccio)
L’Associazione Socioculturale Ararat è costituita da una comunità di uomini e donne esuli dal Kurdistan, che nel 1999 occupò uno spazio all’interno dell’ex mattatoio al Testaccio, nel Campo Boario.
Ararat, dal nome del monte più importante del Kurdistan ma anche della nave che portò il primo grande gruppo di esuli curdi in Italia, non è solo un luogo di accoglienza, ma uno spazio rivolto ai rifugiati e ai richiedenti asilo.
Ogni 21 marzo, ad Ararat, viene festeggiato il Newroz, capodanno curdo, simbolo di liberazione dalla tirannia e dall'oppressione, con la partecipazione di gruppi musicali e folkloristici provenienti dalla diaspora curda in Europa.

Campo Boario (Testaccio)
Letto 8244 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Ottobre 2009 20:37

Altro in questa categoria: « Associazione Europa Levante