Giovedì, 23 Marzo 2017 12:19

Daniela Ricci e il Cinema Africano

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo dell'Università degli Studi Roma Tre, la Libreria Griot e Rainbow Submarine presentano Daniela Ricci e il Cinema Africano venerdì 31 marzo 2017 alle ore 17 presso l'Università Roma Tre, Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo Via Ostiense 139 - aula 7 e sabato 1 aprile 2017 presso la Libreria Griot in via Santa Cecilia 1a alle ore 18.30. Nella cornice del corso di laurea Dams, Daniela Ricci presenterà il suo documentario Imaginaires en exil.L'indomani presso la Libreria Griot, sarà la volta del libro Cinémas des diasporas noirs. Entrambi gli incontri saranno moderati da Leonardo De Franceschi. Ingresso libero.

Il Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo dell'Università degli Studi Roma Tre, la Libreria Griot e Rainbow Submarine presentano Daniela Ricci e il Cinema Africano venerdì 31 marzo 2017 alle ore 17 presso l'Università Roma Tre, Dipartimento Filosofia Comunicazione e Spettacolo Via Ostiense 139 - aula 7 e sabato 1 aprile 2017 presso la Libreria Griot in via Santa Cecilia 1a alle ore 18.30. Nella cornice del corso di laurea Dams, Daniela Ricci presenterà il suo documentario Imaginaires en exil.L'indomani presso la Libreria Griot, sarà la volta del libro Cinémas des diasporas noirs. Entrambi gli incontri saranno moderati da Leonardo De Franceschi. Ingresso libero.

Con quali strategie estetiche i film contemporanei delle diaspore nere esprimono la complessità della ricostruzione identitaria, dopo le fratture dovute alla Storia e alla migrazione? A quale Africa fanno riferimento? Come la rappresentazione che i registi hanno del Continente condiziona la loro pratica cinematografica? Quali prospettive sul mondo di oggi e di domani propongono?
Daniela Ricci, studiosa e documentarista italiana attiva in Francia, si è interrogata su tali questioni in un film (Imaginaires en exil. Cinq cinéastes d'Afrique se racontent, 2013) e in un volume di studi (Cinémas des diasporas noirs. Esthétiques de la reconstruction, 2016), che sono parte di un progetto più complessivo di ricerca sul cinema contemporaneo delle diaspore nere. Il documentario e il libro si concentrano sulla messa a fuoco di alcuni percorsi d'autore straordinari come quelli dell'etiope-americano Haile Gerima (Teza), del Black British John Akomfrah (The Nine Muses), del nigeriano Newton I. Aduaka (Ezra) e del franco-senegalese Alain Gomis (Felicité).
Un doppio incontro a Roma ci permette di affrontare entrambe queste esperienze.

Info:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Venerdì, 31 Marzo 2017
  • data fine: Sabato, 01 Aprile 2017
  • Super evidenza: No
  • Depubblicazione homepage: Domenica, 02 Aprile 2017
Letto 925 volte Ultima modifica il Martedì, 11 Aprile 2017 14:21
Giorgia DM

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.