Martedì, 16 Settembre 2014 14:53

Tong Men-G

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lunedì 22 settembre 2014 alle ore 21 presso il Teatro Brancaccio, Via Merulana 244, andrà in scena lo spettacolo Tong Men-G, il primo spettacolo prodotto in Italia in doppia lingua e rivolto ad un pubblico misto, con un protagonista di origine cinese, Yang Shi. Racconta la storia dell'immigrazione di Yang, nato nel Nord della Cina, nel 1979. A 11 anni è arrivato in Italia insieme alla madre: è stato lavapiatti, venditore ambulante di erbe e unguenti cinesi sulle spiagge, studente bocconiano, traduttore simultaneo per ministri, imprenditori e registi internazionali di cinema; attore di teatro, tv e cinema, e recentemente, inviato speciale de “Le Iene”. Come molti ragazzi di seconda generazione Yang non sa chi è.

Lunedì 22 settembre 2014 alle ore 21 presso il Teatro Brancaccio, Via Merulana 244, andrà in scena lo spettacolo Tong Men-G, il primo spettacolo prodotto in Italia in doppia lingua e rivolto ad un pubblico misto, con un protagonista di origine cinese, Yang Shi. Racconta la storia dell'immigrazione di Yang, nato nel Nord della Cina, nel 1979. A 11 anni è arrivato in Italia insieme alla madre: è stato lavapiatti, venditore ambulante di erbe e unguenti cinesi sulle spiagge, studente bocconiano, traduttore simultaneo per ministri, imprenditori e registi internazionali di cinema; attore di teatro, tv e cinema, e recentemente, inviato speciale de “Le Iene”. Come molti ragazzi di seconda generazione Yang non sa chi è.

Sono cinese perché sono nato in Cina o italiano perché sono cresciuto in Italia?
Grazie alle memorie raccolte direttamente dai parenti che vivono ancora in Cina, registrate e tradotte, ha preso corpo il 'Libro degli Antenati': la trisavola materna, i bisnonni paterni, il nonno materno e il padre, ne sono i protagonisti.
Nella seconda parte, lo spettacolo racconta la “riprogrammazione culturale” di Yang avvenuta a partire dal 1990, quando a 11 anni arriva in Italia, insieme alla madre.
L'ultimo capitolo di Tong Men-g prende inizio da un video e da una data: 1 dicembre 2013, giorno in cui a Prato scoppia un incendio in una fabbrica cinese e 7 operai che ci dormivano dentro, muoiono carbonizzati.
Da anni Yang insieme ad altri artisti del Compost, realtà di produzione indipendente che ha sede a Prato, crea azioni di arte sociale che hanno l'obbiettivo di favorire il dialogo tra la comunitá cinese e quella italiana, tra le quali esiste un forte conflitto.
Yang -Arlecchino traduttore e traditore di due padroni, a chi dà ragione? Da che parte sta? E come si esce da un conflitto che sembra non poter essere conciliato, come in ogni tragedia degna di questo nome?

Produzione Compost Prato.
Si ringraziano gli amici imprenditori cinesi di Prato e di Roma, Roberto Muzzetta, Gianni Zhang, Li Dan, la Provincia di Prato e TECNOMVIE di Milano

Teatro Brancaccio
Via Merulana, 244
tel. 06 80687231
www.teatrobrancaccio.it

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Lunedì, 22 Settembre 2014
  • data fine: Lunedì, 22 Settembre 2014
  • Indirizzo: Via Merulana, 244 roma
Letto 1600 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Settembre 2014 15:17
Show Street View
Alice D

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.