Lunedì, 23 Marzo 2015 13:34

Rhome Sguardi e memorie migranti

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Fino al 18 aprile sarà possibile visitare alla Biblioteca Vaccheria Nardi, via Grotta di Gregna 37, la mostra Rhome Sguardi e memorie migranti. Le emozioni dei cittadini migranti nei confronti di Roma e sulla loro memoria dei luoghi. “Qual è un luogo di Roma che porteresti sempre con te, se tornassi nel tuo Paese d’origine o andassi a vivere altrove?”. Questa mostra fotografica è il punto di arrivo di un progetto di ricerca, frutto della collaborazione tra il Museo di Roma, l’associazione “èarrivatoGodot”, il CNR e Officine Fotografiche Roma

Fino al 18 aprile sarà possibile visitare alla Biblioteca Vaccheria Nardi, via Grotta di Gregna 37, la mostra Rhome Sguardi e memorie migranti. Le emozioni dei cittadini migranti nei confronti di Roma e sulla loro memoria dei luoghi. “Qual è un luogo di Roma che porteresti sempre con te, se tornassi nel tuo Paese d’origine o andassi a vivere altrove?”. Questa mostra fotografica è il punto di arrivo di un progetto di ricerca, frutto della collaborazione tra il Museo di Roma, l’associazione “èarrivatoGodot”, il CNR e Officine Fotografiche Roma

Inaugurata al Museo di Roma a Piazza Navona, è stata poi ospitata dalla Biblioteca Guglielmo Marconi.

Ideatrice e curatrice Claudia Pecoraro, archeologa, giornalista, museologa ed experience designer nella progettazione e comunicazione di sistemi culturali tematici. Rhome è stata riconosciuta “iniziativa di rilievo nell'ambito delle attività di prevenzione e contrasto delle discriminazioni razziali” dall’UNAR.

Biblioteca Vaccheria Nardi
via Grotta di Gregna, 37
Tel. 06 45460491
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni aggiuntive

  • data inizio: Mercoledì, 25 Marzo 2015
  • data fine: Sabato, 18 Aprile 2015
  • Indirizzo: via Grotta di Gregna, 37, Roma
Letto 2104 volte Ultima modifica il Mercoledì, 22 Aprile 2015 11:42
Show Street View
Federica Q

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.