Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Giornata dedicata all’arte e alla cultura iraniana al festival estivo dell’Accademia Filarmonica Romana

Giovedì 7 luglio 2016 presso l'Accademia Filarmonica Romana, in via Flaminia 118, alle ore 18.30 si terrà la nuova edizione della giornata dedicata all'arte e alla cultura iraniana nell'ambito del festival estivo dell'Accademia, con la collaborazione dell'Associazione culturale Alefba, la fondazione Neuhaus e il comitato per un centro interculturale a Roma.

Programma:

Sala affreschi, ore 18.30:

Presentazione libro Conversazione a Teheran

La casa editrice Fuorilinea è lieta di inaugurare una serie di incontri sull’opera e figura di Reza Gheissarieh, uno dei maggiori scrittori contemporanei iraniani, di cui ha pubblicato Conversazione a Teheran.

Autori fra i più letti e amati in patria, Gheissarieh è anche un insigne italianista che moltissimo ha fatto per diffondere la letteratura italiana in Iran, ottenendo per questa sua instancabile opera di mediazione culturale uno dei Premi Nazionali per la Traduzione che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali italiano assegna ai migliori traduttori.

Gheissarieh ha scelto di pubblicare Conversazione a Teheran per la prima volta in assoluto in Italia, paese dove, scrive, “ho trascorso gli anni migliori della mia gioventù, così felice e serena,” vivendo con partecipazione il clima sociale dei movimenti giovanili e studenteschi e gli accadimenti politici degli anni Settanta.

Parleranno dell’Autore, Parisa Nazari, Abolhassan Hatami, Franco Esposito-Soekardi e Shaghayegh Sharafi, che ha curato la traduzione del romanzo dal persiano. Gli attori Angelo Zito e Ali Shams daranno una lettura recitata di alcuni passaggi del libro.

Sala Casella, ore 20:

Concerto di musica classica, poesie e canti della tradizione persiana
"Al riparo della mia finestra, sono amica del sole."

Prima parte: le poesie di Forugh Farrokhzad, la voce femminile più rivoluzionaria del novecento iraniano, recitate da Parisa Nazari, dialogheranno con la musica classica eseguita da Nasim Saad (violoncello) e Augusta Giraldi (arpa).

Seconda parte: Ghazal Shakeri, celebre attrice, scenografa, musicista, poetessa e vocalist di Tehran si esibirà in una performance di sue poesie alternate a canti e poesie della tradizione persiana. Shakeri verrà accompagnata da Augusta Giraldi (arpa), Artin Bassiri Tabrizi (pianoforte) e Hamid Mohsenipour (tombak).


Sala Casella, ore 21.45:
“7 Djan”
Si cambia completamente genere con una delle figure più interessanti del jazz internazionale, il pianista franco-iraniano Arshid Azarine, che fonde nella sua personalissima interpretazione le tradizioni del suo paese d'origine con le influenze jazz del suo paese d'adozione. L' Arshid Azarine Trio con Habib Meftah Boushehri (percussioni, voce), Harvé de Ratuld (contrabbasso) e la straordinaria voce di Ariana Vafadari, presenteranno il loro nuovo lavoro 7 Djan, un progetto poetico-musicale ispirato a La Conferenza degli Uccelli, celeberrima opera di Farid ad- Din Attar, poeta Sufi persiano del XII secolo, che racconta Il raggiungimento dell'illuminazione spirituale.

Sarà inoltre possibile visitare un'installazione site-specific per i Giardini "Looking for Last Water" dell'artista indiano Atul Bhalla.

 

Costo biglietto:
10€ per un concerto
15€ per due concerti
Sala Affreschi a ingresso libero


Info e prenotazioni:
06 3201752
promozione@filarmonicaromana.org

Vendita biglietti presso I Giardini della Filarmonica dalle ore 19.00 del 7 luglio


Prevendita presso il Teatro Olimpico:
P.zza Gentile da Fabriano, 17

Prevendita on line:
filarmonicaromana.org

www.vivaticket.it/ita/event/7-djan/8516

Informazioni aggiuntive

Data inizio:24/02/2024

Data fine:24/02/2024

Indirizzo:via Flaminia, 118, Roma

Pubblicato il