Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Il salto dello scorpione

Venerdì 10 aprile 2015 alle ore 18, nell'ambito del progetto AmArte, festival di arte e cultura del V municipio, via Casilina 665, lo scrittore capoverdiano Jorge Canifa Alves presenterà il suo libro Il salto dello scorpione, accompagnato dal suo gruppo artistico.


Il romanzo apre IL SALTO DELLO SCORPIONE con Volver di Carlos Gardel che trascina il lettore dentro un mondo di viaggi, partenze, ma soprattutto ritorni.
Luciano, il protagonista del romanzo, vive un’intera vita confinato in un mondo sospeso tra passato e presente, tra pace dei sensi, delusioni, e illusioni finché...
Nel 1998, all’età di cinquantaquattro anni, non si ritrova a ripercorrere il sentiero della propria vita… Un incontro straordinario con una sua coetanea: Iolanda, all’alba dei suoi quattordici anni, ha cambiato la sua vita.
Un amore intenso costruito intorno a treni di passaggio, un dio viaggiatore e sempre addormentato e uno strano libro dalla copertina rossa.
Iolanda lo travolge con le sue idee sulla fantasia, sulle stelle e sulla volontà di realizzare sogni…
Solo che un bel giorno i suoi genitori devono migrare in Francia per lavoro.
Luciano ha solo quattordici anni, non riesce a seguirla e passa la vita bloccato in quella stazione chiamata ATTESA.
A cinquantaquattro anni si accorge di aver sbagliato qualcosa, avrebbe dovuto mettersi alla ricerca della ragazza molti anni prima.
Succede un qualcosa di straordinario che lo convincerà a mettersi in cammino alla ricerca di Iolanda…
Ben quarant’anni dopo ma con una nuova personalità, una nuova maschera, quella di un giovane volto regalo di un dio amico.
Si mette in viaggio. La Francia gli regala una nuova vita piena di emozioni negative e positive, ma soprattutto un’amica: Ninon.
Lei sarà la sua guida, lo porterà dove lui non era mai stato: dentro la vita. Il viaggio di ricerca prosegue con la ragazza, attraverso le delusioni e illusioni d’amore di entrambi, attraversando Parigi (Francia), Leiden (Olanda) e Jumilla (Spagna) scoprendo ogni volta particolari del suo “io” sepolto.
Dentro questo conflitto interiore c’è uno strano libro dalla copertina rossa che ritorna costantemente nella sua mente… qualcuno sta inconsapevolmente scrivendo dal futuro?

Contatti:
Carlo Figliacconi
cell. 334 6384048334 6384048


Via Casilina, 665

Informazioni aggiuntive

Data inizio:24/01/2022

Data fine:24/01/2022

Indirizzo:via Casilina 665 roma

Pubblicato il