Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

Invisibili

Due vecchissime donne, due paesini del Bengala, due storie. Una, Dulali, sogna e ricorda un vecchio amore impossibile perché proibito; l'altra, Andi, sogna di vivere in una favola. Una è stata derubata della vita, l'altra è stata derubata della vista. Tutte e due riescono a vedere solo a occhi chiusi, una vede il passato mentre l'altra, sotto forma di favola, vede il presente. Dulali e Andi sono accomunate da un pensiero, da una speranza, da un sogno, forse da una visione: riuscire a mangiare tanto da potersi riempire la pancia.

Leggi di più...

Vergogna!

Il romanzo è stato scritto in soli sette giorni per denunciare la persecuzione subita dagli indù in Bangladesh da parte dei musulmani.
La convivenza civile e i conflitti in Pakistan visti da una donna.

Leggi di più...

La cattura

La scrittrice ci racconta la storia delle lotte della casta dei più poveri nel Bengala degli anni Settanta.
La ricostruzione storico sociale lascia comunque spazio alla bella storia dell’amicizia tra due uomini, il sessantenne Kali Santra, un giornalista decano del partito comunista e il suo ex compagno di partito, Boshai, che combatte al fianco dei braccianti.

Leggi di più...