Roma Culture Biblioteche di Roma Roman Multietnica

La donna dai capelli rossi

Cem era un liceale nella Istanbul di metà anni Ottanta come tanti altri quando suo padre farmacista viene arrestato dal governo e torturato dalla polizia a causa delle sue frequentazioni politiche. Non farà mai piú ritorno a casa. Per aiutare la madre Cem andrà a lavorare in una libreria: è qui, tra i romanzi e gli scrittori che vengono a trovare il padrone della libreria, che Cem inizierà a sognare di diventare uno scrittore. Rimarrà sempre con questo desiderio, con questa fame di storie, anche se la vita ha in serbo altro per lui: quando la libreria chiude, Cem diventa l'apprendista di mastro Mahmut, un costruttore di pozzi. Tra maestro e allievo si stabilisce un legame profondo, e il ragazzo sente di aver trovato in Mahmut quel padre che da lungo tempo ha perso. Mahmut e la sua ditta hanno un nuovo incarico: scavare un pozzo in un paese nei dintorni di Istanbul. Ed è lí che Cem incontrerà l'attrice dai capelli rossi.

Leggi di più...

Istanbul Istanbul

Una cella, quattro uomini, dieci giorni, una moltitudine di storie: un dottore, un barbiere, uno studente e un vecchio rivoluzionario sono incarcerati in una stanza angusta e gelata nei sotterranei di Istanbul. Fra gli interrogatori, le torture, il tempo sospeso e l’immobilità forzata cui sono inchiodati, scoprono l’incanto e il potere della parola come unica via di fuga possibile. I protagonisti di questo libro, come nel Decamerone, trascorrono il tempo della loro segregazione raccontandosi storie ed è cosí che, in una narrazione corale, svelano il filo che li lega e il motivo per cui si trovano imprigionati: nella Istanbul sopra la cella, quella che vive e brulica tra bellezza e orrore, qualcosa sta per accadere, un cambiamento, una rivoluzione…

Leggi di più...

Essere ebreo a Istanbul

Il Centro Ebraico Italiano Il Pitigliani, via Arco de’ Tolomei 1, in occasione del secondo incontro con il progetto culturale ESSERE EBREO A... che ci porterà in giro per il mondo per scoprire diverse realtà, culture e storie degli ebrei nel mondo!
Siete mai stati in Turchia? Questa sarà la nostra seconda tappa. Scopri la quotidianità, le espressioni letterarie e musicali assaporando piatti tipici. Domenica 12 febbraio 2017 ore 11.

Leggi di più...

Il mandarino meraviglioso

Una giovane donna turca cammina nell'oscurità della notte, lungo le vie solitarie e misteriose della Città Vecchia di Ginevra. Dopo la partenza del suo amato passa le serate nei caffè. In questi luoghi troppo luminosi, fumosi, qualche volta accoglienti, scrive e riflette sulla gioventù sprecata, ripercorre la propria vita fino al luogo delle origini, sulle rive del Bosforo, lì dove la paura è cominciata. Perché nella sua terra natia essere libera significava infrangere i divieti e le restrizioni, e l'unico modo per farcela era andar via...

Leggi di più...

Chi è Yunus Emre

Mercoledì 25 gennaio 2017 alle ore 18 si terrà la conferenza Chi è Yunus Emre? presso l’Istituto Yunus Emre Centro Culturale Turco, in via Lancellotti 18. L’Istituto Yunus Emre, che dal 2014 organizza molte attività come Centro Culturale Turco a Roma, ospiterà il Prof. Turan Karataş, Preside della Facoltà di Lettere dell’Università Karamanoğlu Mehmetbey di Konya, il quale esporrà la vita, le opere e la filosofia del mistico e poeta popolare Yunus Emre vissuto nel XIII secolo.

Leggi di più...

Il Sultano di Bisanzio

Lunedì 14 novembre 2016 alle ore 18, presso la Libreria IBS - Libraccio in Via Nazionale 252-255 lo scrittore turco Selçuk Altun presenta il suo ultimo romanzo Il Sultano di Bisanzio tradotto da Alessio Calabrò e pubblicato da Edizioni Clandestine con il sostegno del Teda Project (www.tedaproject.gov.tr) del Ministero della Cultura e del Turismo di Turchia.

Leggi di più...

Istanbul Makami (Istanbul Notes)

Nell'Ambito di On the Road Film Festival venerdì 28 ottobre 2016 alle ore 20.15 presso il Cineclub Detour in via Urbana, 107 sarà proiettato in anteprima Istanbul Makami (Istanbul Notes) di Yunus Emre Aydin e H. Ozlem Sariyildiz (TUR 2015, 70′ ). Da Sofia, New York, Montreal, Salives, Palermo, cinque musicisti “on the road” si incontrano a Istanbul, uniti dalla passione per la musica tradizionale turca. Cinque storie differenti accomunate dalla paura di inseguire i propri sogni e forse un’ispirazione per liberare i nostri.

Leggi di più...

Impronte

Ziya sale in ascensore. Ha in mano le chiavi del suo appartamento, pronto a riconsegnarle perché ha deciso di allontanarsi dalla frenesia ripetitiva della città, di andar via dall’enorme centro urbano in cui trascorre le sue giornate, segnato dal terribile momento in cui un attacco terroristico gli ha portato via moglie e figlio. L’angoscia esistenziale non gli lascia tregua. Sono passati trenta lunghi anni dal servizio militare, ma solo ora ha deciso di accettare l’offerta del suo vecchio commilitone Kenan, che all’epoca gli aveva descritto con nostalgia e incanto il villaggio in cui era cresciuto e aveva vissuto.

Leggi di più...

Il ponte del corno d’oro

Questo è il viaggio coraggioso di una viandante fra due mondi, una giovane turca che vuol fare l’attrice e non trova altro modo, per pagarsi la scuola di recitazione, che emigrare in Germania. È vergine, sprovveduta, non sa una parola di tedesco, ma è curiosa, caparbia, intelligente e decisa a farcela. La sua storia, intensa, dolcissima, divertente, è l’arguto racconto di una ragazza che rifiuta di mettere la testa a posto, della sua passione per il teatro, il cinema, la poesia, la politica, di un periodo incredibile vissuto tra Berlino e Istanbul alla fine degli anni sessanta.

Leggi di più...

Sfilata Collezione Yunus Emre

Giovedì 6 ottobre 2016 alle ore 18.30 in Via Lancellotti 18 si terrà la Sfilata “Collezione Yunus Emre”, organizzata dall’Istituto Yunus Emre in collaborazione con l’Ufficio di Turismo e Cultura di Roma del Ministero di Cultura e Turismo Turco e l’Istituto Tecnico di Moda e d’Arte Tradizionali di Smirne e con il contributo di Turkish Airlines, e preparata ispirandosi alla filosofia del famoso poeta e mistico anatolico Yunus Emre, che ha dato anche il suo nome a tutti i centri culturali turchi nel mondo, vissuto nel periodo dell’Impero Selgiuchide nel XIII secolo e ai motivi tradizionali dell’epoca.

Leggi di più...

L’ultimo treno per Istanbul

Selva è la figlia dell’ultimo pascià ottomano della Turchia e può avere qualunque uomo desideri. Eppure ha occhi solo per Rafael Alfandari, un ragazzo ebreo, figlio del medico di corte. Nonostante l’opposizione delle loro famiglie, che non vedono di buon occhio l’unione tra due mondi così diversi, i giovani amanti si sposano di nascosto e scappano a Parigi per farsi una nuova vita. Ma quando i nazisti occupano la Francia, la coppia in esilio imparerà sulla propria pelle che niente – né la guerra, né la politica, né la religione – può spezzare gli antichi legami di sangue.

Leggi di più...

Istituto Tevere – Centro pro Dialogo

Istituto Tevere è un centro di dialogo, fondato a Roma nel 2007 al fine di promuovere il dialogo, gli studi interculturali e interreligiosi, nonchè per creare occasioni d’incontro fra persone con diversi retroterra culturali e religiosi di ogni tipo di convinzione filosofica. L’ Istituto Tevere conduce anche ricerche in vari ambiti di rilevante interesse, quali ad

Leggi di più...

Giallo zafferano

Volkan, Melike, Eylem, tre personaggi totalmente diversi, che si ritrovano loro malgrado a convergere l’uno nell’altra, spinti da una disperante solitudine che non lascia scampo. Tutti loro, pur provenendo da ambienti dissimili, recano in sé la  medesima aspirazione di raggiungere, un giorno, una felicità che pare a loro inesorabilmente preclusa, di ritrovare nell’Amore una qualche speranza. In una società che priva l’umanità di prospettive per il futuro, i tre si troveranno innanzi a un bivio, che segnerà inequivocabilmente il loro destino.

Leggi di più...

Film Festival Turco

Dal 30 giugno al 3 luglio 2016 torna l’annuale appuntamento con il Film Festival Turco di Roma alla Casa del Cinema in Largo Marcello Mastroianni a Villa Borghese, ormai giunto alla quinta edizione. La rassegna offre un panorama della più recente produzione nazionale, una serie variegata di titoli e generi nella quale coesistono opere popolari di largo successo commerciale con altri invece di autori  selezionati  abitualmente  dai  principali festival internazionali. Ingresso gratuito a tutte le proiezioni.

Leggi di più...

Tambura Blues

La vita di un ordinario uomo turco, che da famoso percussionista nei più importanti nightclub si ritrova a sbarcare il lunario nella squallida taverna di Zeki. In lutto per la perdita della moglie e per i tragici errori del passato, la sua perenne malinconia, dapprima apprezzata, col tempo comincia ad annoiare la giovane clientela del locale, provocando un inevitabile e tragico scontro con il proprietario. L’autrice permette al lettore di insinuarsi nella sordida psiche dei suoi personaggi, per esporre nei dettagli le invidie e le ambizioni che ne consumano le esistenze.

Leggi di più...

Il sultano di Bisanzio

Cinque secoli dopo la scomparsa dell'ultimo Imperatore bizantino, Costantino XI, tre misteriosi individui contattano un giovane professore di Istanbul, rivelandogli di essere membri di una società segreta, fondata allo scopo di vigilare sulle ultime volontà dell'Imperatore. Secondo le loro fonti, lui è il prossimo nella linea di discendenza, ma per acquisire il diritto all'eredità deve mostrare di esserne degno, adempiendo a una serie di prove.

Leggi di più...

Le chiavi della vita. Mostra di Şefkat İşlegen

L’Istituto Yunus Emre Centro Culturale Turco, via Lancellotti 18, ospita fino a domenica 15 maggio 2016 alle 18 la mostra Le chiavi della vita della pittrice Şefkat İşlegen, autrice di originali dipinti realizzati con acrilico e stampa autentica e che ha tenuto 32 mostre personali nazionali e all’estero. La mostra, che si compone di 27 opere realizzate con la tecnica della stampa autentica e acrilico, fornisce suggerimenti sui diversi periodi dell’arte della pittura turca e allo stesso tempo fa luce su molti aspetti per la comprensione della pittura turca moderna.

Leggi di più...

Laboratorio di pittura Ebru

Martedì 2 febbraio 2016 alle ore 18.00 presso l'Istituto Tevere in Via di Monte Brianzo, 82 in occasione della World Interfaith Harmony Week, promossa annualmente dalle Nazioni Unite per la prima settimana di febbraio e in collaborazione con Religions for Peace - Donne in dialogo e GfD (Gesellschaft für Dialog - Stoccarda) si terrà il Laboratorio di pittura Ebru. Ebru è la tradizionale arte di pittura sull’acqua di origine islamica, in particolare turca, conosciuta come antica tecnica della pittura marmorizzata ed è stata inserita nella lista del patrimonio immateriale dell'umanità dell’Unesco. Il laboratorio è tenuto dalla giovane artista tedesca Tulay Cakmak. Ogni partecipante avrà la possibilità di sperimentare dal vivo questa tecnica particolare. Per ragioni organizzative si prega gentilmente di confermare la partecipazione.

Leggi di più...