Mercoledì, 15 Ottobre 2014 15:08

Neve

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Mandato a scrivere un reportage nella città di Kars, al confine tra Turchia, Armenia e Georgia, il poeta Ka deve fare i conti con la propria crisi esistenziale e spirituale, e con alcuni fatti inquietanti. Negli ultimi tempi, in città, sono avvenuti degli strani suicidi: ragazze obbligate a togliere il velo per entrare all'università hanno preferito farla finita. E poi terroristi islamici che minacciano attentati, e militari nazionalisti che preparano la repressione.

Mandato a scrivere un reportage nella città di Kars, al confine tra Turchia, Armenia e Georgia, il poeta Ka deve fare i conti con la propria crisi esistenziale e spirituale, e con alcuni fatti inquietanti. Negli ultimi tempi, in città, sono avvenuti degli strani suicidi: ragazze obbligate a togliere il velo per entrare all'università hanno preferito farla finita. E poi terroristi islamici che minacciano attentati, e militari nazionalisti che preparano la repressione.
Ka cerca di non farsi coinvolgere dalla tragedia che sta per insanguinare il piccolo centro. Tutto ciò che vuole è convincere Ipek, la donna che ama, a fuggire con lui in Germania. Intanto la neve, indifferente ai complotti, agli omicidi, all'odio e alle altre passioni umane, continua a cadere.

Informazioni aggiuntive

Letto 689 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Ottobre 2014 15:13
Altro in questa categoria: « Istanbul La stranezza che ho nella testa »