Servizi per i migranti

Le attività dello Sportello Lavoro sono coordinate dalla Commissione Lavoro, organo operativo della Consulta delle Chiese Evangeliche del Territorio Romano, struttura di tipo associativo che ha sede in via Firenze, 38. Lo Sportello Lavoro è parte integrante del progetto Impegnarsi per il diritto al lavoro finanziato con i fondi 8x1000 della Tavola Valdese. Lo Sportello opera in sinergia con il settore Migranti della Consulta, per quanto concerne le specifiche esigenze dei migranti. Si rivolge a tutti gli aventi diritto, cittadini italiani e stranieri, con un obiettivo fondamentale: orientamento e sostegno dei lavoratori, disoccupati e sottoccupati, nella ricerca di inserimento lavorativo e nella tutela dei diritti.  Nasce per fornire un aiuto a coloro i quali sono alla ricerca di un lavoro, necessitano corsi formativi volti al miglioramento delle proprie capacità e competenze, hanno bisogno di consulenza e orientamento in materia in lavoro. Prevede attività di formazione (corso propedeutico per la Patente B; scuola di italiano Ponte Sant'Angelo; corso introduttivo di cittadinanza di base, corso informativo per la tutela della salute delle donne; corso babysitter.


La Fondazione Raphael Onlus presieduta da Mons. Giovanni D’Ercole, in collaborazione con il Centro Don Orione ha aperto il Centro di Ascolto per Immigrati Senza Frontiere.
Il Centro garantisce il giovedì dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 14 alle ore 16 e la domenica dalle ore 9 alle ore 12 alcuni servizi fondamentali quali la consulenza legale e psicologica, amministrativa(permessi di soggiorno,visti ecc.) e la mediazione culturale. Il servizio è gratuito.


L’ Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP) è una struttura pubblica di assistenza e ricerca clinica, che svolge attività di prevenzione, cura e formazione. L’INMP, che si trova presso l'Ospedale San Gallicano, è aperto a tutti i cittadini, italiani e stranieri, che abbiano problemi di salute, in particolare di natura dermatologica, infettivologica, oculistica, ginecologica, neuropsichiatrica, psicologica, internistica e chirurgica.


È nata l’associazione L’Avvocato dietro l’Angolo (A.d.A.). Obiettivo dell'associazione è quello di assistere e dare consulenza gratuita a tutti quei cittadini, italiani e stranieri, che non hanno l’opportunità di usufruirne di una a pagamento, grazie ad un gruppo aggregato di professionisti (avvocati, ragionieri, commercialisti, consulenti del lavoro e medici legali), che hanno lo scopo primario, di sostenere e diffondere tutti i diritti dei cittadini in ogni loro esplicazione sociale.


Nel quadro dei servizi offerti all’immigrazione, l’Arci di Roma offre una giornata di sportello amministrativo nel quartiere Pigneto presso il circolo Arci Forte Fanfulla, via Fanfulla da Lodi, 5. Lo sportello sarà aperto tutti i sabati dalle 10 alle 18. Il martedì e il venerdì  dalle 15 alle 18 presso l’Arci di Roma, in viale G. Stefanini, 15 è attivo un'altro sportello legale ed amministrativo.


L’associazione Progetto Diritti onlus cura uno sportello di consulenza in via del Pigneto 22 sopra la biblioteca all'isola pedonale. Lo sportello è aperto nei giorni di martedì e giovedì dalle 15.30 alle 19.30. Lo sportello offre un servizio di ascolto, consulenza e mediazione sociale per la risoluzione dei conflitti e delle emergenze sociali, per la tutela dei diritti dei cittadini italiani e stranieri attraverso l’informazione, l’orientamento e la consulenza legale relativamente a: pratiche amministrative riguardanti il rilascio e il rinnovo del permesso di soggiorno, il ricongiungimento familiare, l’acquisizione della cittadinanza e la richiesta di asilo politico; diritti di cittadinanza e risposte partecipate al degrado ambientale e urbano, diritto all’abitare, mediazione e sostegno sulle problematiche legate alla gestione delle relazioni sociali e alla qualità della vita all’interno degli spazi urbani, pubblici o privati.


E' stato inaugurato a febbraio presso il Centro Culturale Aldo Fabrizi, via Corinaldo angolo Via Treia, uno sportello di assistenza legale gratuita che sarà gestito dall'Associazione Ivile X e patrocinata da Zetema progetto cultura. 

 


Lo sportello popolare Quarticciolo di mediazione culturale per la tutela dei diritti dei cittadini migranti offre diversi servizi di consulenza per i cittadini migranti:
Consulenza fiscale e legale; informazioni sulle norme vigenti in materia di immigrazione; orientamento ai servizi territoriali; pratiche per la richiesta della cittadinanza italiana e per il ricongiungimento familiare; compilazione del “Kit” per la richiesta del rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno.


Il Centro di ascolto diocesano per stranieri Caritas offre diversi servizi: sportello di orientamento al lavoro, scuola di Italiano, sportello di orientamento legale, sportello di orientamento sociale per persone vulnerabili.


Sportello di autotutela legale aperto tutti i martedì dalle 18 alle 21. E' uno sportello gratuito ed aperto a tutti, in cui non è necessario esser in possesso di documenti e tramite il quale ci si può accordare con degli avvocati per la risoluzione di problemi specifici, quali le pratiche di richiesta del permesso di soggiorno, i ricorsi per i decreti di espulsione e i problemi legati in generale alle vertenze sul lavoro. Assieme allo sportello è attiva una scuola di italiano per stranieri aperta tutti i lunedi dalle 18 alle 20 e tutti i giovedì dalle 18 alle 20.

 


Linea Amica Immigrazione è un servizio di Linea Amica realizzato da Formez PA su incarico del Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, che dal 2010 fornisce assistenza specialistica a 360 gradi sui temi dell’immigrazione e dell'integrazione. Chiamando il numero verde 803 001 da fisso o 06828881 da cellulare (selezionando l'opzione n.2) o collegandosi alla chat di www.lineaamica.gov.it, gli utenti possono ricevere assistenza personalizzata, multilingue e gratuita sulle diverse tematiche legate all'ingresso e al soggiorno in Italia.


L'associazione A buon diritto offre attraverso uno sportello aperto al pubblico consulenza legale gratuita per immigrati richiedenti asilo e rifugiati. Sono presenti in sede avvocati esperti in materia di immigrazione, lavoro, famiglia, penale ed una assistente sociale. Lo sportello offrirà inoltre dal mese di novembre consulenza psicologica gratuita a donne straniere, in particolare per le problematiche legate ai traumi della migrazione e alle difficoltà connesse al percorso di integrazione in Italia. 


ANDOS è un'organizzazione senza scopo di lucro, presente su tutto il territorio nazionale, impegnata nella promozione di attività volte a favorire la riabilitazione fisica, psicologica e sociale delle donne che hanno subito un intervento al seno, nonché a sensibilizzare la popolazione femminile nei confronti della prevenzione e della diagnosi precoce. ANDOS è formata da donne operatori sanitari, medici, psicologi, fisioterapisti e da donne operate e non che si sono impegnate ad approfondire la problematica e a trovare soluzioni per aiutare le donne operate al seno. E' in grado di offrire, in forma totalmente gratuita e anonima, un’ampia gamma di servizi ed attività. Il Comitato di Roma, nell'ambito del progetto Tutti i colori delle donne, ha attivato uno sportello di mediazione interculturale e linguistica dedicato alle donne immigrate e fornisce i seguenti servizi:

Lo sportello, che svolge la sua attività all’interno del Poliambulatorio ASL RMA di via Luzzatti, 8 (stanza 06), è realizzato in collaborazione tra la Caritas Diocesiana di Roma - Area Sanitaria e l'Azienda Sanitaria Locale RMA - I Distretto.
Il progetto è portato avanti dai volontari migranti delle diverse comunità etniche presenti a Roma in collaborazione con l'Ufficio Migrantes diocesiano.


Sportello Legale interamente dedicato alle Seconde generazioni, in collaborazione con le organizzazioni Save the Children e ASGI, e grazie al finanziamento del Dipartimento per le Pari Opportunità - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali UNAR, nell'ambito del  Progetto R.E.T.E.  All’interno del sito www.secondegenerazioni.it è stato realizzato uno spazio a cui chiunque potrà fare riferimento per segnalare casi di discriminazione capitati a se stesso oppure a familiari e amici. Il servizio risponde ad un'esigenza manifestata sempre di più nel tempo da parte delle seconde generazioni, e dalle persone che le circondano: avere uno strumento capace di dare risposte esaurienti sia dal punto di vista burocratico, sia dal punto di vista legale, ai figli dei cittadini stranieri, da mettere al centro dell'attenzione e dell'azione, e non da considerare, come spesso accade, come mera appendice dei casi dei genitori. L'orientamento legale è offerto dagli avvocati di ASGI e Save the Children coordinati con il gruppo operativo di Rete G2.