Martedì, 16 Settembre 2008 02:00

Allah non è mica obbligato

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Viaggio di un bambino soldato attraverso diversi Paesi africani in preda a guerre di ogni tipo, il romanzo dell’ivoriano Kourouma ha ricevuto numerosi premi ed è stato adattato con successo per il teatro e ll balletto anhe in Italia. Le disavventure del protagonista, tra grottesco e tragedia, sono narrate con una lingua gustosa e iperbolica, alla quale l’autore ci aveva già abituato nelle opere precedenti.

Viaggio di un bambino soldato attraverso diversi Paesi africani in preda a guerre di ogni tipo, il romanzo dell’ivoriano Kourouma ha ricevuto numerosi premi ed è stato adattato con successo per il teatro e ll balletto anhe in Italia. Le disavventure del protagonista, tra grottesco e tragedia, sono narrate con una lingua gustosa e iperbolica, alla quale l’autore ci aveva già abituato nelle opere precedenti. Una visione drammatica dell’Africa di oggi restituita attraverso lo sguardo disincantato di un bambino che ben presto ha capito che “Allah non è mica obbligato ad essere giusto con le cose di quaggiù”.

Informazioni aggiuntive

Letto 1392 volte Ultima modifica il Mercoledì, 02 Ottobre 2013 16:32
Altro in questa categoria: « Aspettando il voto delle bestie selvagge