Thursday, 16 June 2011 17:30

Per le strade del Cairo

Written by
Rate this item
(0 votes)

Nagib Mahfuz presenta Il Cairo, la sua la sua città natale, dove è cresciuto e dalla quale mai si è mai allontanato. Una capitale dal doppio volto, che contrappone aspetti tipici dei villaggi a qualità specifiche di una metropoli. L’immagine della campagna si confonde tra i fumi della modernità, che si svela con i primi bagliori dei bombardamenti della seconda guerra mondiale. Il romanzo si snoda tra le strade di due quartieri, Sakakini e Khan al-Khalili. A percorrere quei vicoli è Ahmad, ragazzo riservato e dalle ambizioni letterarie, e la sua famiglia, che per scampare alle bombe decide di trasferirsi dalla zona benestante in cui avevano sempre vissuto al sobborgo storico Khan al-Khalili, che essendo pieno di minareti offriva una speranza di salvezza.

Nagib Mahfuz presenta Il Cairo, la sua la sua città natale, dove è cresciuto e dalla quale mai si è mai allontanato. Una capitale dal doppio volto, che contrappone aspetti tipici dei villaggi a qualità specifiche di una metropoli. L’immagine della campagna si confonde tra i fumi della modernità, che si svela con i primi bagliori dei bombardamenti della seconda guerra mondiale. Il romanzo si snoda tra le strade di due quartieri, Sakakini e Khan al-Khalili. A percorrere quei vicoli è Ahmad, ragazzo riservato e dalle ambizioni letterarie, e la sua famiglia, che per scampare alle bombe decide di trasferirsi dalla zona benestante in cui avevano sempre vissuto al sobborgo storico Khan al-Khalili, che essendo pieno di minareti offriva una speranza di salvezza. Ahmad è schivo, è infastidito dal nuovo caos rionale, quello dei mercati, del chiasso dei bambini che giocano tra le bancarelle, pensa che tutto questo rumore possa spegnere per sempre le sue velleità intellettuali. Le suggestioni sensoriali accese nel nostro protagonista dai sgargianti colori delle tende delle botteghe, dagli intensi profumi di spezie sconosciute, sollecitano in lui una nuova visione del mondo e nuove direzioni per la sua esistenza.

 

Additional Info

Read 644 times Last modified on Thursday, 16 June 2011 17:33
More in this category: « La taverna del gatto nero